0 Condivisioni

A Radio Crc nel corso della trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Andrea Dossena, ex calciatore del Napoli, allenatore del Renate: “Non sapremo se il Napoli riuscirà a tenere lo stesso ritmo per tutta la stagione, lo vedremo man mano, ma che il Napoli si una certezza è un dato di fatto. I punti di vantaggio sulle avversarie rappresentano il valore della squadra e alla ripresa sono sicuro che rivedremo la solita macchina da gol, una squadra che vorrà imporre il proprio gioco in ogni campo. Io ho giocato nel Napoli quasi 10 anni fa e il calcio è cambiato in 10 anni. Ma, la voglia, l’agonismo e l’entusiasmo della città non sono cambiate. Quello era il momento della rinascita, questo invece è quello della consapevolezza. La difesa a 3 facilita il modo di costruire il gioco: bisogna però essere bravi perché quando l’avversario attacca con 3 attaccanti e tu ti abbassi a 5, se non hai giocatori di gamba fai fatica a ripartire. Il Napoli non ha ancora l’abitudine a vincere e non mi riferisco alla singola partita, ma i trofei. Quando lotti per un traguardo così immenso la pressione ad un certo punto ti può spezzare e il grande affetto dei napoletani, i giocatori potrebbero sentirlo come peso, spero che questo non accada. In questo momento va tutto bene, quando accadrà, se accadrà, che si farà fatica a sbloccare una gara e poi pure quella successiva, una squadra importante magari riesce a gestire meglio questa situazione, il Napoli non sappiamo come possa reagire. Alla ripresa, il 4 gennaio contro l’Inter sarà importante non perdere per consolidarsi, frenare una rivale e poi vincere significa ripartire come hai smesso e sotto l’aspetto psicologico sarà importante ripartire col piede giusto. Domenica giocheremo contro il Padova. Siamo una realtà piccola che prova a dar fastidio alle grandi. Cercheremo di fare nostra la partita”.

  • 👏 LA RIPRESA. Corriere dello Sport: “Kvara è pronto per Inter e Juve”
    Il Corriere dello Sport: “Kvara sta molto meglio e ha anche ripreso ad allenarsi gradualmente. Khvicha, comunque, ha continuato a seguire il suo programma di terapie anche in Georgia, dove è volato subito dopo la partita con l’Udinese, senza però rispondere alla convocazione della Nazionale. Da Tbilisi, tra l’altro, giungono report carichi di fiducia: Kvara […]
  • 🙄 MONDIALI. Gazzetta: “Si teme uno stiramento per Kim”
    Kim Min-jae, il difensore del Napoli, non sta bene: era uscito malconcio – ricorda l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport – dopo il debutto con una caviglia in disordine e un polpaccio dolorante e proprio il muscolo mette in dubbio la sua presenza oggi. Il polpaccio è delicato, uno stiramento chiuderebbe fin d’ora il […]
  • 🔷 GRANDE EX. Benitez: “Vi rivelo che cosa ho detto a Spalletti …”
    “Le seconde squadre in Italia e in Europa, modello per il futuro?”. Una tavola rotonda con questo tema oggi all’Allianz Stadium. Ha partecipato anche Rafa Benitez, ex tecnico azzurro, che è intervenuto anche al microfono di Tuttomercatoweb. Benitez: “Il Napoli? Ora non è la mia squadra, ma mi piacerebbe allenarlo…” “Con questa Next Gen giocatori […]
  • 🧒🏻 SCOUTING. Il Mattino: “Sono otto i nomi seguiti da Giuntoli per un nuovo colpo alla Kvara”
    Il primo è riuscito e alla perfezione, ora la strada è tracciata il Napoli non vuole fermarsi. L’edizione odierna de Il Mattino svela gli otto nomi sul quale il reparto scouting sta lavorando per replicare, per costi e riuscita, un’operazione simil Kvara. Vicario, Parisi, Baldanzi, Carnesecchi, Josh Doig, Frattesi, Armand Laurienté e Ardon Jashari i profili seguiti. […]
  • 🇳🇬 VICTOR. Il Napoli al lavoro per il rinnovo di Osimhen
    La Gazzetta dello Sport: “Attualmente il centravanti guadagna 4,5 milioni netti più bonus, una cifra ancora sostenibile anche nel nuovo progetto del Napoli – che prevede ingaggi che non vadano oltre i 3,5 netti, cioè quasi 7 al lordo – per un tecnicismo. Infatti grazie al decreto stabilità il club paga un lordo di poco […]