0 Condivisioni

Pierpaolo Marino, direttore dell’area tecnica dell’Udinese, intervistato da Tuttosport su Pafundi: “A me ricorda molto Roberto Baggio. Ha il passo, le caratteristiche tecniche di Roberto a quell’età. Tutti i paragoni ora sono azzardati, ma il talento che ha porta a farli. Io ho provato la sensazione di rivedere il Baggio che avevo visto giovane nel Vicenza. Come ragazzo è molto maturo, fa parte della prima squadra dall’anno scorso, anche se poi gioca con la Primavera per fare i 90 minuti ogni settimana. E’ semplice, intelligente ed educatissimo. Complimenti ai genitori. C’è già la fila per lui? A dire la verità finora hanno tentato in molti di portarlo via, più che di contattare noi. Genitori e agente però sono stati correttissimi e ci hanno concesso di fare il primo contratto professionistico. In questo calcio bisogna fare i conti con tanti fattori, ma il rapporto con famiglia, agente e il calciatore è ottimo. C’è gratitudine da parte loro e Simone ha visto che quella di rimanere è stata una scelta premiata”.

Roberto Baggio