0 Condivisioni

Ecco quanto scrive Marco Azzi su Repubblica: “Passano i giorni e intorno al Napoli il clima non accenna a rasserenarsi, nonostante il terzo posto in classifica ormai quasi matematico e la soddisfazione per il ritorno in Champions League: obiettivo fallito nelle due stagioni precedenti. Ma prevale la delusione per il sogno scudetto sfumato e per la prima volta nel mirino della contestazione è finito anche Luciano Spalletti, dopo i fischi e gli insulti che erano già toccati alla squadra e soprattutto ad Aurelio De Laurentiis durante la partita contro il Sassuolo al Maradona. Stavolta la protesta si è spostata all’esterno dello stadio di Fuorigrotta, dove durante la notte tra mercoledì e giovedì è apparso uno striscione dai contenuti minatori rivolto all’allenatore toscano. “La Panda te la restituiamo, basta che te ne vaje”. Esplicito il riferimento all’automobile cheera stata rubata all’inizio dell’autunno al corso Vittorio Emanuele al tecnico azzurro, tant’è che gli ignoti autori della vergognosa e insensata scritta hanno inserito nel messaggio pure la data del furto: 16-10-2021. Nessun gruppo organizzato ci ha voluto invece mettere la faccia e la beffarda firma (’e mariuoli) non ha dato indizi definitivi sulla matrice del pessimo gesto, da cui gli ultrà sarebbero addirittura intenzionati a dissociarsi. Cui prodest? È certo che Spalletti non se l’aspettava e non credeva nemmeno lontanamente di meritare uno striscione del genere, dopo aver tagliato con tre giornate d’anticipo il traguardo della qualificazione per la Champions League”.

  • 📡 IL NUOVO NAPOLI. Giuntoli pronto alla rivoluzione: seguiti Olivera, Barak, Berardi e…
    Ecco quanto scrive il Corriere dello Sport: “In attesa di registrare ed eventualmente prendere in considerazione offerte per Osimhen, Koulibaly e Fabian, il Napoli studia colpi potenziali che soltanto le cessioni sbloccherebbero: se ad esempio uscirà Ruiz, nel mirino dell’Atletico e dello stesso Real, il club azzurro si fionderà su Antonin Barak, ventisettenne del Verona che […]
  • 😶 KOULIBALY. ADL pentito di non averlo ceduto prima?
    Molti siti evidenziano questo passaggio dell’articolo di Antonio Corbo su Repubblica: “Si è pentito di aver rifiutato proposte indecenti su Koulibaly, ora che il neopromosso capitano mostra perplessità sul rinnovo. Si è forse accorto che tra un anno potrebbe vendersi al primo squillo. Dodici milioni lordi, sei netti, gli sembrano pochi per un campionato che […]
  • 🧤 NUMERI 1. Il Napoli segue la pista Maximiano, Meret nel mirino della Lazio
    Le vie del calciomercato di Napoli e Lazio si stanno incrociando nella rispettiva caccia ad un nuovo portiere per la prossima stagione. Il giocatore che piace ad entrambe le società è Luis Maximiano, 23enne portiere del Granada, con una clausola rescissoria da 25 milioni di euro. Ovviamente i due club stanno valutando anche altri profil (ad esempio […]
  • 🔺 IL GRAFFIO. Corbo: “Il nuovo Napoli dipenderà da chi gli compra e chi gli lascia i giocatori sul banco”
    Leggere nella mente di De Laurentiis ha l’attraente suggestione di via Toledo e via Chiaia. Le strade di stranieri e croceristi italiani urlano offerte. “ Fuori tutto”, “ Svendita totale” e “ Rinnovo locale” sono le più frequenti, spesso le meno sincere. Il presidente del Napoli lo pensa da sempre, ma dal disastro di Empoli […]
  • 🇮🇹 LA SFIDA. Spalletti punta su Meret e recupera Osimhen
    C’è Meret in pole su Ospina per difendere la porta del Napoli a La Spezia. Conferme in vista nel reparto arretrato: pronti Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly e Mario Rui. A centrocampo può partire dalla panchina Fabian Ruiz: provati Anguissa e Lobotka. Davanti buone notizie oggi da Osimhen, in gruppo per tutta la seduta dopo la […]