0 Condivisioni

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, ha parlato in Press Conference dopo la sconfitta con lo Spartak Mosca. Ecco quanto evidenziato da “Napoli Magazine”: “Abbiamo tentato di recuperare palla velocemente. Dopo il 2-0 tutto e’ diventato piu’ difficile. Nel secondo tempo i ragazzi sono entrati in campo piu’ ordinati. Lo Spartak si e’ chiuso bene al limite dell’area. Trovare gli spazi era difficile. Rui Vitoria? Non mi e’ venuto a salutare prima della partita. Si saluta all’inizio, non alla fine. Non c’ero? Eravamo a 10 metri di distanza. All’andata sono a cercarlo in panchina ed era sulla linea del fallo laterale. A casa propria si saluta ad inizio gara e si dà il benvenuto. Spero di recuperare qualche calciatore per poter fare delle sostituzioni. Delle notizie positive ci sono. Non ho timore di giocare le partite. Nel secondo tempo nello stretto abbiamo giocato anche molto bene, ci sono stati tanti tiri in porta. Potevamo essere piu’ attenti per evitare quel gol ad inizio partita. Ho fatto delle scelte offensive fin dall’inizio perche’ pensavo di poterla mettere subito a nostro favore la gestione della partita. Poi e’ andato a monte il mio pensiero. Ho messo Mario Rui a fare il mediano perche’ Lobotka ha fatto un po’ di fatica. Fabian Ruiz? L’ho fatto riposare, aveva un piccolo problema. Avrebbe fatto 10 minuti, ma il rischio di farsi male c’è. Non cerchiamo alibi, abbiamo perso per demerito nostro ma l’atteggiamento della squadra mi è sembrato corretto. Le opportunità di far gol ci sono state. Tornare in Russia e’ sempre un piacere. Mia figlia Matilde e’ nata in Russia, la considero una seconda casa mia. Le risposte sono positive, si è vista la reazione della squadra. Quando la squadra si comporta così è difficile appuntargli qualcosa. Abbiamo perso non perchè è mancato questo o quello, avevamo la squadra per vincerla. L’abbiamo persa ma l’atteggiamento della squadra mi è sembrato corrett

  • ⚽️COVID LEICESTER. D’Amore: “Gli inglesi sono un focolaio”
    A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Antonio D’Amore, direttore ASL Napoli 2: “Il Leicester lo tamponiamo. Mi auguro che stasera più dei tamponi daremo due palloni agli inglesi. Al di là degli scherzi stiamo applicando la prassi, rispettiamo le norme come sempre. Oggi ancora di più è importante che rispettiamo le […]
  • 🕹 NAPOLI-LEICESTER. Ultimissime dai ritiri: Spalletti si affida al 4-2-3-1, Rodgers punta su Vardy
    Ancora tutto aperto nel girone C di Europa League dove, a novanta minuti dalla fine, sono in corsa tutte e quattro le squadre. Le due favorite della vigilia, Napoli e Leicester, si giocheranno la qualificazione al Maradona, con Legia Varsavia e Spartak Mosca che invece si affronteranno in Polonia. Ci sono tre posti a disposizione […]
  • 🤞MERCATO. Il Napoli vuole Nandez, ma c’è anche l’Inter
    Ecco quanto scrive la Gazzetta dello Sport a proposito del futuro di Nandez del Cagliari: “La novità, però, è che l’Inter ha un rivale agguerrito e si chiama Napoli: ha presentato nero su bianco un’offerta proprio negli ultimi giorni. L’uruguaiano è stato richiesto da De Laurentiis in prestito per sei mesi con diritto di riscatto, […]
  • 🧿 IL CAPITANO. Una voce dal Canada: “Mega offerta del Toronto a Insigne”
    Lorenzo Insigne nel mirino del Toronto FC, la pista sta iniziando a riscaldarsi in modo più serio. Secondo quanto riferito da Will Forbes e riportato su Toronto Sun, ci sono buone probabilità che l’attuale capitano del Napoli accetti l’offerta da record perché le offerte arrivate dall’Europa sono basse rispetto a ciò che offre Toronto e […]
  • 🏟 LA SFIDA. Napoli-Leicester, le probabili formazioni: Petagna in vantaggio su Mertens
    Calcionapoli24 fa il punto sulla sfida del “Maradona”. QUI NAPOLI – Luciano Spalletti deve sempre lottare con le assenze, tante, troppe. Come annunciato in conferenza stampa, non ci saranno ancora Insignee Fabian Ruiz, oltre ai già noti Lobotka, Koulibaly, Osimhen e Zanoli. In panchina ci sarà anche Manolas. Meret tornerà titolare, probabile la riconferma della […]