0 Condivisioni

Josè Mourinho, allenatore della Roma, ha parlato in Press Conference dopo la sconfitta col Napoli. Ecco quanto evidenziato da “Napoli Magazine”: “Corsa Champions? E’ una corsa di rosa. Quando abbiamo tempo per preparare una settimana diventa difficile non vincere questa partita. Quando hai giocatori freschi diventa molto difficile non vincere una partita. Giocando tre partite in una settimana serve la condizione. Stiamo facendo crescere tanti giovani come Bove e Volpato, gia’ non si parla di Zalewski. Ho detto ai ragazzi di dimenticare la tristezza dopo la sconfitta, di alimentare l’anima guardando alla classifica. Abbiamo giocato a Napoli, a San Siro e allo Juventus Stadium. Le altre devono giocare a Roma, il Napoli no. A mio avviso e’ una sconfitta ultra immeritata. Dybala ha deluso? Non mi piace parlare dei singoli. Va vista anche la direzione arbitrale. Il Napoli non ha fatto la gara che voleva, lo stadio sembrava vuoto. Per loro era molto difficile costruire. Meret e Osimhen venivano chiamati spesso. Kim e Rrahmani sono fortissimi nei duelli individuali. Kim è un giocatore fantastico. Bisogna dare merito anche agli avversari. Anche loro hanno grandissima qualita’. Alla vigilia ho detto che il Napoli avrebbe vinto lo scudetto e ora lo ripeto. C’e’ sempre la stella che ti illumina, per questo dico che vinceranno lo scudetto. Osimhen ha fatto un gol incredibile, gliel’ho detto, anche a Roma fece un gol fantastico: E’ a livello di Drogba, gli ho fatto un applauso. Se avessi un club con tanti soldi lo comprerei. Spinazzola mi ha chiesto di essere cambiato all’intervallo. Abraham e Matic avevano dolore al flessore. Cristante l’ho tolto per dare piu’ dinamismo all’attacco. Una cosa e’ avere Elmas, Raspadori e Simeone ed un’altra e’ far entrare i giovani. Mi fa piacere veder crescere i giovani, come Zalewski che ha disputato il Mondiale. Per me la Roma meritava di più”.

  • 🎈 DI LORENZO. Focus della Gazzetta: cosa c’è dietro la crisi del capitano del Napoli
    La Gazzetta: “Chi ha visto la gara di giovedì sera contro la Spagna, ha faticato a riconoscere che quello con la maglia numero 2 dell’Italia era Di Lorenzo. O quanto meno, il vero Di Lorenzo. Nico Williams, con la sua rapidità e il suo attuale stato di forma, è un brutto cliente per chiunque, ma […]
  • 📯 IL CASO. Schira: “La Juve insiste per Di Lorenzo, ecco quanto chiede il Napoli”
    L’esperto di mercato Niccolò Schira sui suoi profili Social: “Giovanni Di Lorenzo non ha cambiato i suoi piani: vuole lasciare Napoli dopo gli Europei. La Juventus è in pole position e ha trovato un accordo di principio con il terzino destro per un contratto fino al 2028, con una opzione per il 2029. Il Napoli […]
  • 🪢 IL NODO. Repubblica: “Il mercato del Napoli è condizionato da Osimhen”
    Ecco quanto scrive Repubblica: “Il mercato ovviamente è condizionato da Osimhen, attualmente in Nigeria. La clausola da 130 milioni di euro non è stata ancora esercitata: in Portogallo, ad esempio, sono convinti che l’Arsenal prenderà un altro Viktor, ovvero Gyokeres, 26enne dello Sporting Lisbona, autore di ben 43 gol nell’ultima stagione. Se lo scenario dovesse […]
  • 🧮 LATERALI. Napoli, prende sempre più corpo l’ipotesi Spinazzola
    Ecco quanto scrive Gianluca Di Marzio: “Come raccontato nei giorni scorsi, il Napoli ha messo le mani su Leonardo Spinazzola per rinforzarsi in vista della nuova stagione. Obiettivo di Antonio Conte ai tempi dell’Inter, il laterale giallorosso si adatterebbe bene al centrocampo a quattro che l’allenatore ex Tottenham ha già in mente. La prossima settimana ci saranno […]
  • 🇹🇷 TURCHIA. Il Napoli sulle tracce di Oosterwolde del Fenerbahce
    Napoli al lavoro per rinforzare l’organico, secondo le richieste del nuovo tecnico Antonio Conte. Oltre a nomi più gettonati come quello di Alessandro Buongiorno del Torino, la dirigenza partenopea è vigile anche su profilo un po’ meno conosciuti. Gli occhi in particolare sono sul Fenerbahce da cui due anni fa è stato prelevato un futuro […]