0 Condivisioni

Lele Adani intervistato dalla Gazzetta dello Sport: “Kim ha una caratteristica che lo rende un difensore moderno, e cioè la capacità di aggredire molto alto e cercare spesso l’anticipo sull’attaccante anche oltre metà campo, accorciando tanto. Se lo può permettere perché ha fisicità e velocità per lasciarsi metri alle spalleNon è male nella costruzione, anche se è lineare e non si concede chissà quali fronzoli. Se dovessi scegliere un solo aggettivo per descriverlo direi affidabile, anche perché Kim soprattutto in nazionale ha dimostrato una leadership naturale. Certo, non ha ancora l’esperienza di un campionato ad alti livelli ed è per questo che non si può pretendere abbia subito le stesse performance di Koulibaly“.