0 Condivisioni

Stefano Pioli, allenatore del Milan, ha parlato in Press Conference dopo la sconfitta col Napoli.

È deluso?
“C’è delusione, quando si gioca così non si dovrebbe perdere. Ci tenevamo alla nostra imbattibilità. La nostra mancanza è aver segnato solamente un gol, dovevamo fare più gol. Difesa? Abbiamo concesso 4 tiri in porta al Napoli, che ha fatto 4 gol al Liverpool; poi sul secondo gol qualche errore l’abbiamo fatto”.

L’episodio chiave è la sostituzione di Calabria?
“No, lei può dire quello che vuole ma per me è no. L’ho tolto per un affaticamento muscolare. Peccato perché abbiamo fatto tutto per vincere. Non dobbiamo dire ‘bravi ragazzi, abbiamo giocato bene’, perché se si gioca bene bisogna vincere”.

Il Napoli in cosa l’ha sorpresa?
“In niente, li conoscevo sia nei singoli che nelle posizioni. Hanno un centrocampo molto forte, esterni veloci, molta profondità, ma sono cose che tutti conoscevamo. Abbiamo dimostrato di essere una squadra forte anche noi. Poi col Napoli a San Siro non ci riesce bene…”.

I tifosi hanno applaudito la squadra a fine partita…
“I tifosi sono fantastici e riconoscono quando la squadra dà tutto quello che ha. Io so di allenare una squadra forte e non dobbiamo uscire da questa partita ancora più consapevoli di essere forti, ma arrabbiati perché dovevamo vincere”.

È stata la miglior prestazione del Milan?
“Mi piacerebbe dirlo, ma faccio fatica perché abbiamo perso”.