Carlo Alvino, giornalista, con il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis
0 Condivisioni

Carlo Alvino è intervenuto in diretta ai nostri microfoni durante ‘Calcio Napoli 24 Live’ trasmissione in onda su CalcioNapoli24 TV (79 Digitale Terrestre) per parlare delle ultime notizie sul Napoli. Ecco quanto evidenziato da CN24: “Sono sempre contrario agli esoneri. Anche per Garcia? In alcuni casi è d’obbligo. Quando si esonero si sta decretando il fallimento del gioco e della società. Garcia forse andava fatto ma cambiarne due e presentarsi con tre allenatori si va oltre il fallimento. Sono per il Mazzarri-in basta che qualcuno della società ci metta la faccia perchè la piega che ha preso questa stagione è mortificante per una tifoseria che ha vinto lo scudetto pochi mesi fa. Il sistema di gioco che cambia di continuo si chiama confusione! Posso capirlo con la Lazio o quando ci sono defezioni ma presentarsi a Milano così vuol dire alzare bandiera bianca prima ancora di giocare. I lavoro che si svolge a Castel Volturno va nei principi opposti a quelli del DNA degli ultimi anni. Il Napoli ha senatori in rosa, che dicessero la loro altrimenti Meluso o De Laurentiis dovrebbero fare qualcosa. Osimhen? Dovrebbe tornare a metà di questa settimana ma dobbiamo capire come sta. Una ventata di freschezza da questi nuovi acquisti può aiutare: fuori gli ex azzurri, dentro Ngonge che è forte, dentro Lindstrom che stiamo vedendo. Ecco perchè Zielinski non è stato inserito nella lista Champions. Mettiamo Mazzocchi, ha testa e voglia diverse. Ora c’è la Champions, la deve giocare chi ha voglia di stupire”.