0 Condivisioni
A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Danilo Iervolino, presidente della Salernitana.
 
“Primi giorni da presidente? Li ho vissuti con grandissimo entusiasmo. La squadra è un’ottima squadra, una storia straordinaria, un tifo leggendario e ha grandi prospettive. Non mi aspettavo di essere così assorbito. Il progetto è partito, un progetto che prevede innanzitutto un rafforzamento sportivo nelle mani di Sabatini. Poi partirà quello relativo ai giovani, alle academy. Poi andremo in digital transformation, portando tifosi e squadra a interagire in maniera più diretta. Il progetto ha necessità di tempo ma mi auguro di poterlo raccontare rimanendo in massima serie.
Si gioca domenica? Allo stato attuale è difficile, tra oggi e domani vedremo con gli ultimi tamponi. I positivi sono della lista principale? Sì però è possibile che stasera o domani mattina si negativizzino. Domenica sarò al fianco di De Laurentiis? Sarò allo stadio, mi auguro di essere vicino a lui ma abbiamo un’amicizia e una stima reciproca. Sarà l’inizio per creare un ponte tra squadre, tifoserie, città prossime che hanno un sentire comunque. Può iniziare un’autostrada di dialogo tra le due squadre.
Opacità del calcio italiano? Questo è un calcio che vive di rendite di posizioni, sposa poco le tecnologie, vive ancora di un glorioso passato. Da essere il secondo di Europa è passato a essere il quarto in pochi anni. Ci sono squadre di calcio gestite ancora in maniera rudimentale, senza professionalità. La vendita dei diritti è in piena stagnazione, ci sono plusvalenze poco trasparenti. C’è tanto da discutere. Ci sarebbe bisogno di un nuovo statuto comportamentale della dirigenza sportiva. Anche alimentare polemiche inutili e assurde dev’essere eliminato e serve un rapporto con tifoseria e giornalisti che sia più limpido possibile.
Zavorra dei diritti tv? Bisogna valorizzare e tracciare l’audience, portare più famiglie allo stadio, fidelizzare il pubblico già esistente e conquistare altri. Bisogna utilizzare i grimaldelli per ritornare ad avere l’attenzione di prima. Dopo Sepe altri 8 acquisti? Secondo me sono anche molti di più, Sabatini sta facendo un grande lavoro e io asseconderò la sua visione aggressiva ma prudente. Non è uno che sperpera ma che sa investire. A lui ho detto il primo giorno che è un plenipotenziario, tireremo le somme a fine campionato e ci auguriamo il meglio.
Diego Costa? Dobbiamo parlarne con Sabatini, lui sta cercando di imbastire la squadra con una strategia netta una squadra mista tra giocatori di esperienza e giovanissimi. Vedremo nelle prossime ore, fortunatamente abbiamo ancora qualche giorno. Sicuramente arriveranno rinforzi di grande qualità. Per domenica penso che non ci saranno volti nuovi, dopo la pausa del campionato certamente”. 
  • 📡 IL NUOVO NAPOLI. Giuntoli pronto alla rivoluzione: seguiti Olivera, Barak, Berardi e…
    Ecco quanto scrive il Corriere dello Sport: “In attesa di registrare ed eventualmente prendere in considerazione offerte per Osimhen, Koulibaly e Fabian, il Napoli studia colpi potenziali che soltanto le cessioni sbloccherebbero: se ad esempio uscirà Ruiz, nel mirino dell’Atletico e dello stesso Real, il club azzurro si fionderà su Antonin Barak, ventisettenne del Verona che […]
  • 😶 KOULIBALY. ADL pentito di non averlo ceduto prima?
    Molti siti evidenziano questo passaggio dell’articolo di Antonio Corbo su Repubblica: “Si è pentito di aver rifiutato proposte indecenti su Koulibaly, ora che il neopromosso capitano mostra perplessità sul rinnovo. Si è forse accorto che tra un anno potrebbe vendersi al primo squillo. Dodici milioni lordi, sei netti, gli sembrano pochi per un campionato che […]
  • 🧤 NUMERI 1. Il Napoli segue la pista Maximiano, Meret nel mirino della Lazio
    Le vie del calciomercato di Napoli e Lazio si stanno incrociando nella rispettiva caccia ad un nuovo portiere per la prossima stagione. Il giocatore che piace ad entrambe le società è Luis Maximiano, 23enne portiere del Granada, con una clausola rescissoria da 25 milioni di euro. Ovviamente i due club stanno valutando anche altri profil (ad esempio […]
  • 🔺 IL GRAFFIO. Corbo: “Il nuovo Napoli dipenderà da chi gli compra e chi gli lascia i giocatori sul banco”
    Leggere nella mente di De Laurentiis ha l’attraente suggestione di via Toledo e via Chiaia. Le strade di stranieri e croceristi italiani urlano offerte. “ Fuori tutto”, “ Svendita totale” e “ Rinnovo locale” sono le più frequenti, spesso le meno sincere. Il presidente del Napoli lo pensa da sempre, ma dal disastro di Empoli […]
  • 🇮🇹 LA SFIDA. Spalletti punta su Meret e recupera Osimhen
    C’è Meret in pole su Ospina per difendere la porta del Napoli a La Spezia. Conferme in vista nel reparto arretrato: pronti Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly e Mario Rui. A centrocampo può partire dalla panchina Fabian Ruiz: provati Anguissa e Lobotka. Davanti buone notizie oggi da Osimhen, in gruppo per tutta la seduta dopo la […]