0 Condivisioni

“È uno spettacolo vedere il Napoli giocare, inventare, divertirsi e divertire”. A scriverlo, nel suo corsivo per il Corriere dello Sport, è Alberto Dalla Palma, secondo cui il 4-0 di Udine è frutto di “una lezione di calcio”. La squadra di Spalletti “non sembra appena nata, come è nella realtà, perché gioca a memoria”. Nelle trame di gioco degli azzurri è evidente come, dietro le quinte, ci sia “un lavoro ossessivo”. Di certo è ancora troppo presto per dire che il campionato potrebbe aver scoperto il suo nuovo padrone, ma intanto i campani hanno passato la notte in testa da soli: “Un sogno, se ripensiamo alle polemiche provocate dall’immobilismo sul mercato del presidente De Laurentiis, che aveva investito tutto su Luciano Spalletti”. Tuttonapoli