13 Condivisioni

Finisce 4-2 a Bergamo, con gli azzurri che fanno quel che possono ma perdono una partita in cui era difficile fare di più. 0-0 nel primo tempo, con una buona difesa dei ragazzi di Gattuso. Nella ripresa, dopo che Zapata sblocca le marcature, si assiste a tante reti. Bella quella di Zielinski, che riporta i suoi sull’1-1. Dopo poco però, nel miglior momento degli ospiti, arriva il gol di Gosens, seguito poi da quello splendido del solito Muriel. Finirà poi 4-2, con l’autogol dello stesso Gosens e la rete di Romero. Preoccupa Osimhen che esce nel finale perdendo conoscenza diretto all’ospedale. Politano stringe i denti quando nel primo tempo sembrava costretto al cambio per un fastidio muscolare. 

LA PAGELLA DI LUCA PERILLO

MERET: non ha responsabilità sulle reti subite. VOTO: 6

DI LORENZO: soffre l’irrefrenabile Gosens dal suo lato. VOTO: 4,5

RRAHMANI: impreciso, fatica nelle marcature. VOTO: 5

MAKSIMOVIC: non riesce ad imporsi contro clienti difficili. VOTO: 5 (dal 78′ KOULIBALY: S.V.)

MARIO RUI: sovrastato da Zapata in occasione del gol realizzato dal colombiano, ma non si poteva pretendere che il difensore azzurro riuscisse a vincere quel duello aereo. Il portoghese nel primo tempo commette un fallo da rigore, che non viene fischiato. VOTO: 4,5 (dal 78′ GHOULAM: S.V.)

FABIAN RUIZ: lento nel girar palla, fatica contro la fisicità ed il ritmo dei bergamaschi. VOTO: 5

BAKAYOKO: da dimenticare la sua gara, con tanti palloni persi. VOTO: 4,5

ZIELINSKI: bello il suo gol al volo su cross di Politano. Buona la sua gara, di dinamismo e qualità. VOTO: 7 (dall’84’ LOBOTKA: S.V.)

POLITANO: nonostante il problema muscolare del primo tempo stringe i denti e resta in campo, giocando anche bene. Fornisce infatti un ottimo assist valevole per la rete di Zielinski. Punta e prova la sua giocata, impensierendo la retroguardia avversaria. VOTO: 6,5

OSIMHEN: ancora non riesce a dimostrare qualcosa di buono. Un’occasione nel primo tempo su palla inattiva di testa e poco altro. Esce nel finale nella preoccupazione generale in barella, diretto all’ospedale dopo aver perso i sensi. VOTO: 5

ELMAS: in ombra, alcuni malintesi con i suoi compagni. Brutta la sua gara. Ci mette troppa poca grinta e determinazione. VOTO: 4,5 (dal 53′ INSIGNE: anche lui non stava bene. Non incide. VOTO: 5,5)

All. GATTUSO: il suo Napoli, sempre più decimato dagli infortuni, fatica tanto nella ripresa, come era prevedibile. VOTO: 5

Vota i migliori di Atalanta-Napoli. Spunta 3 nomi e clicca

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...
  • 🇮🇹 LA SFIDA. Spalletti punta su Meret e recupera Osimhen
    C’è Meret in pole su Ospina per difendere la porta del Napoli a La Spezia. Conferme in vista nel reparto arretrato: pronti Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly e Mario Rui. A centrocampo può partire dalla panchina Fabian Ruiz: provati Anguissa e Lobotka. Davanti buone notizie oggi da Osimhen, in gruppo per tutta la seduta dopo la […]
  • ♨️ CLAMOROSO. Agenti a lavoro da mesi per portare Osimhen in Premier
    La Premier League vuole Victor Osimhen con diverse squadre interessate. Come scrive l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, da tempo sull’attaccante del Napoli hanno messo gli occhi il Manchester United e l’Arsenal, mentre in gennaio era stato il Newcastle a farsi avanti per ingaggiarlo. Sono mesi che agenti e mediatori lavorano su un affare […]
  • 😶 LIGA. In Spagna scrivono: “Koulibaly è la priorità di mercato del Barcellona”
    Il Corriere dello Sport parla di Koulibaly: “Stavolta, con un contratto che evaporerà nel giugno del 2023 e la possibilità – si chiama anche «rischio» di poter perdere un patrimonio, la tentazione potrebbe spingere i pretendenti a rifarsi vivi: in Spagna, «Sport» l’ha toccata piano, nell’analisi del Barcellona che verrà: fotografia a tutta pagina, titolo […]
  • 😉L’ESTERNO. Giuntoli punta il suo pupillo del Genoa
    Il Corriere dello Sport: “Il pupillo di Giuntoli in realtà si chiama Andrea Cambiaso (22), un rapporto diretto sin da Savona, contatti che sono rimasti frequenti, una stima che è andata crescendo e una scadenza contratto (2023) che può rappresentare un elemento a favore. Su Cambiaso il Napoli si è allertato in epoca non sospetta, […]
  • 👍ULTIM’ORA. ADL: “Vogliamo che Koulibaly resti ma deve decidere lui”
    Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha parlato del futuro di Koulibaly da Napoli a margine del Villaggio della Salute: “Koulibaly è un simbolo del Napoli e se non vuole più esserlo è lui che deve deciderlo. Noi vogliamo che resti ma la gente non la si può obbligare. Ognuno ha le proprie esigenze”