7 Condivisioni

Gli azzurri vincono per 2-1 contro il Granada ma vengono eliminati dall’Europa League ai sedicesimi di finale. Non basta la rete ad inizio match di un ottimo Zielinski per passare il turno, soprattutto poiché dopo poco arriva la rete degli spagnoli a causa di un’enorme disattenzione difensiva. Primo tempo giocato male con un sistema di gioco che ha lasciato a desiderare. Nella ripresa molto meglio, soprattutto grazie all’ingresso di Ghoulam che davvero non si capisce perché non gioca mai.

LA PAGELLA DI LUCA PERILLO

MERET: incolpevole sulla rete subita, per il resto quasi mai impegnato, se non su alcune uscite su corner su cui si dimostra essere non troppo sicuro. VOTO: 6

RRAHMANI: da dimenticare la sua gara. Colpevole di far saltare clamorosamente da solo Montoro in occasione del gol del momentaneo 1-1. Male anche in altre circostanze. Da salvare soltanto una chiusura su Kenedy all’80’. VOTO: 4

MAKSIMOVIC: partita discreta la sua, al limiti della sua sufficienza. VOTO: 5,5 (dal 46′ GHOULAM: francamente risulta difficile capire perché non giochi mai, dato che la differenza in positivo di livello la si nota subito appena l’algerino varca la corsia sinistra. Sempre preciso nei cross, spinge tantissimo e calcia bene i corner. Bravo anche su una rimessa lunga laterale in cui invola Mertens. Sfiora la rete di testa su calcio d’angolo. VOTO: 7)

KOULIBALY: preciso negli interventi difensivi. VOTO: 6,5

DI LORENZO: qualche incomprensione difensiva con i suoi compagni. In fase di possesso accompagna molto l’azione, tagliando spesso sul secondo palo senza palla. VOTO: 5,5

FABIAN RUIZ: sua la rete del 2-1 con un sinistro vincente a tu per tu con Rui Silva. Impreciso in altre buone occasioni da gol con tiri che terminano fuori. VOTO: 6,5

BAKAYOKO: buono il suo intervento con altrettanto assist in occasione della rete di Zielinski. Pericoloso di testa sui piazzati, ma a volte anche falloso. VOTO: 6,5

ELMAS: schierato fuori ruolo, fa quel che può disputando una gara sufficiente. VOTO: 6 (dal 60′ MERTENS: non incide, sbagliando alcuni palloni. VOTO: 5,5)

ZIELINSKI: ha il gran merito di aprire le marcature dopo appena due minuti di gioco con un bel gol, avvenuto a seguito di un’incursione solitaria con finta e conclusione di sinistro dal limite. Bene anche in alcune altre giocate. VOTO: 7

POLITANO: nessuno spunto, fatica in una posizione non a lui congeniale. VOTO: 5

INSIGNE: preciso nel servire Fabian per quella che sarà la rete del 2-1. Qualche altro buon passaggio filtrante ed una punizione che termina sulla traversa. VOTO: 6,5

Vota i migliori di Napoli-Granada. Spunta 3 nomi e clicca

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...
  • 🇮🇹 LA SFIDA. Spalletti punta su Meret e recupera Osimhen
    C’è Meret in pole su Ospina per difendere la porta del Napoli a La Spezia. Conferme in vista nel reparto arretrato: pronti Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly e Mario Rui. A centrocampo può partire dalla panchina Fabian Ruiz: provati Anguissa e Lobotka. Davanti buone notizie oggi da Osimhen, in gruppo per tutta la seduta dopo la […]
  • ♨️ CLAMOROSO. Agenti a lavoro da mesi per portare Osimhen in Premier
    La Premier League vuole Victor Osimhen con diverse squadre interessate. Come scrive l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, da tempo sull’attaccante del Napoli hanno messo gli occhi il Manchester United e l’Arsenal, mentre in gennaio era stato il Newcastle a farsi avanti per ingaggiarlo. Sono mesi che agenti e mediatori lavorano su un affare […]
  • 😶 LIGA. In Spagna scrivono: “Koulibaly è la priorità di mercato del Barcellona”
    Il Corriere dello Sport parla di Koulibaly: “Stavolta, con un contratto che evaporerà nel giugno del 2023 e la possibilità – si chiama anche «rischio» di poter perdere un patrimonio, la tentazione potrebbe spingere i pretendenti a rifarsi vivi: in Spagna, «Sport» l’ha toccata piano, nell’analisi del Barcellona che verrà: fotografia a tutta pagina, titolo […]
  • 😉L’ESTERNO. Giuntoli punta il suo pupillo del Genoa
    Il Corriere dello Sport: “Il pupillo di Giuntoli in realtà si chiama Andrea Cambiaso (22), un rapporto diretto sin da Savona, contatti che sono rimasti frequenti, una stima che è andata crescendo e una scadenza contratto (2023) che può rappresentare un elemento a favore. Su Cambiaso il Napoli si è allertato in epoca non sospetta, […]
  • 👍ULTIM’ORA. ADL: “Vogliamo che Koulibaly resti ma deve decidere lui”
    Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha parlato del futuro di Koulibaly da Napoli a margine del Villaggio della Salute: “Koulibaly è un simbolo del Napoli e se non vuole più esserlo è lui che deve deciderlo. Noi vogliamo che resti ma la gente non la si può obbligare. Ognuno ha le proprie esigenze”