0 Condivisioni

Luciano Spalletti, all. del Napoli: “Le difficoltà aiutano le persone normali a diventare persone stupende, o almeno ad avere un destino importante e straordinario. Aspettavo con una certa impazienza questi primi colpi di difficoltà. Quando e’ andato tutto bene sapevamo che non poteva durare. Sapevamo che qualche giocatore non sarebbe stato a diposizione. Bisogna saper andare oltre a queste situazioni. Ci faremo carico di questa situazione ed andremo a sopperire alla mancanza di questi calciatori. Non ho detto che e’ mancato coraggio in generale, ma relativamente ad un momento della partita. Abbiamo trovato di fronte una Inter fortissima, che da anni fa bene. Inzaghi ha continuato il lavoro fatto da Conte e dal sottoscritto. Abbiamo perso un po’ di controllo nella fase centrale della partita, poi c’e’ stata una grande reazione all’ultimo. Abbiamo avuto la vampata per sperare ancora. Abbiamo attaccato con forza. Se analizziamo bene la partita avremmo meritato il pari. Ci siamo accontentati di qualche palla. Quando si riconquista il pallone passa tutto da lui, da come lo gestisci e lo comandi. Volevo piu’ coraggio nella fase centrale della partita. Quando loro si sono rintanati nell’area è stato il momento in cui abbiamo creato l’opportunita’ per pareggiare, loro sono bravissimi nelle ripartenze. Sono curioso di vedere che reazione avremo. Dipende da quanto diventi feroci quando ti vengono a prendere, sono elementi da far diventare alleati durante la partita. A volte abbiamo sbagliato a rompere l’azione senza farla diventare ripartenza. E’ anche vero che non siamo stati fortunatissimi negli episodi. Abbiamo fatto un allenamento tutti insieme, che mi raccontano cosa vogliamo fare. Ho visto l’atteggiamento giusto negli occhi dei ragazzi. Per ora e’ stata solo una sconfitta, c’e’ chi vorrebbe farla diventare piu’ di una. Non vogliamo portarla oltre questa qualificazione, le intenzioni sono quelle. Il calcio russo? Abbiamo tanto da imparare dall’Europa. Mertens e’ a disposizione, rientra nelle poche valutazioni da fare prima delle prossime due partite”. Napolimagazine 

  • ⚽️COVID LEICESTER. D’Amore: “Gli inglesi sono un focolaio”
    A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Antonio D’Amore, direttore ASL Napoli 2: “Il Leicester lo tamponiamo. Mi auguro che stasera più dei tamponi daremo due palloni agli inglesi. Al di là degli scherzi stiamo applicando la prassi, rispettiamo le norme come sempre. Oggi ancora di più è importante che rispettiamo le […]
  • 🕹 NAPOLI-LEICESTER. Ultimissime dai ritiri: Spalletti si affida al 4-2-3-1, Rodgers punta su Vardy
    Ancora tutto aperto nel girone C di Europa League dove, a novanta minuti dalla fine, sono in corsa tutte e quattro le squadre. Le due favorite della vigilia, Napoli e Leicester, si giocheranno la qualificazione al Maradona, con Legia Varsavia e Spartak Mosca che invece si affronteranno in Polonia. Ci sono tre posti a disposizione […]
  • 🤞MERCATO. Il Napoli vuole Nandez, ma c’è anche l’Inter
    Ecco quanto scrive la Gazzetta dello Sport a proposito del futuro di Nandez del Cagliari: “La novità, però, è che l’Inter ha un rivale agguerrito e si chiama Napoli: ha presentato nero su bianco un’offerta proprio negli ultimi giorni. L’uruguaiano è stato richiesto da De Laurentiis in prestito per sei mesi con diritto di riscatto, […]
  • 🧿 IL CAPITANO. Una voce dal Canada: “Mega offerta del Toronto a Insigne”
    Lorenzo Insigne nel mirino del Toronto FC, la pista sta iniziando a riscaldarsi in modo più serio. Secondo quanto riferito da Will Forbes e riportato su Toronto Sun, ci sono buone probabilità che l’attuale capitano del Napoli accetti l’offerta da record perché le offerte arrivate dall’Europa sono basse rispetto a ciò che offre Toronto e […]
  • 🏟 LA SFIDA. Napoli-Leicester, le probabili formazioni: Petagna in vantaggio su Mertens
    Calcionapoli24 fa il punto sulla sfida del “Maradona”. QUI NAPOLI – Luciano Spalletti deve sempre lottare con le assenze, tante, troppe. Come annunciato in conferenza stampa, non ci saranno ancora Insignee Fabian Ruiz, oltre ai già noti Lobotka, Koulibaly, Osimhen e Zanoli. In panchina ci sarà anche Manolas. Meret tornerà titolare, probabile la riconferma della […]