0 Condivisioni

Nel suo solito commento su calciomercato.com, Mario Sconcerti analizza l’ultima giornata di Serie A

Sconcerti, si è aperta una crepa nella corsa scudetto?

“Sì, ora se lo giocano le tre squadre migliori. Anzi, ti dico che i quattro punti di distacco dell’Inter dalle due di testa sono tanti rispetto alla qualità della squadra di Inzaghi, dovrebbero essere meno”.

Che differenza c’è tra la sconfitta del Milan a Firenze e quella del Napoli a San Siro?

“Poca, erano entrambe andate troppo forte prima. Il Milan ha comunque un punto in più rispetto all’anno scorso, quando era primo in classifica. Il Napoli sta segnando meno e subisce di più, questo è un problema. Il Napoli è stato dominato dall’Inter perché gli è mancata la personalità, o comunque il coraggio, come dice Spalletti”.

L’Inter per un’ora ha giocato un calcio di alta qualità. Sei d’accordo?

“Sì, certo. L’Inter ha ritenuto inaccettabile il risultato, si è messa a correre il doppio. Ripeto: i quattro punti di distacco da Napoli e Milan sono comunque un eccesso, ma forse era normale una partenza un po’ più lenta dell’anno scorso, era normale perché comunque Inzaghi doveva prendere le misure. A Conte il calo capitò in primavera, ma se ricordi vinceva comunque 1-0”.

Ritieni che la Juve abbia fatto un passo avanti?

“La Juve è migliorata, perché ha trovato un centrocampo di buon livello, non a livello europeo, ma buono per il nostro campionato. Allegri accanto a Locatelli ha messo un cursore come McKennie e un giocatore di classe come Rabiot. Allegri ha protetto Locatelli, l’ha messo nelle condizioni migliori, così che lui potesse pensare a costruire. Infatti la Juve ha più equilibrio. Anche se è una squadra che continua ad avere difficoltà ad avere gol. Parliamo di una squadra che ha segnato 18 gol e ne ha subiti 15, i problemi ci sono”.

  • ⚽️COVID LEICESTER. D’Amore: “Gli inglesi sono un focolaio”
    A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Antonio D’Amore, direttore ASL Napoli 2: “Il Leicester lo tamponiamo. Mi auguro che stasera più dei tamponi daremo due palloni agli inglesi. Al di là degli scherzi stiamo applicando la prassi, rispettiamo le norme come sempre. Oggi ancora di più è importante che rispettiamo le […]
  • 🕹 NAPOLI-LEICESTER. Ultimissime dai ritiri: Spalletti si affida al 4-2-3-1, Rodgers punta su Vardy
    Ancora tutto aperto nel girone C di Europa League dove, a novanta minuti dalla fine, sono in corsa tutte e quattro le squadre. Le due favorite della vigilia, Napoli e Leicester, si giocheranno la qualificazione al Maradona, con Legia Varsavia e Spartak Mosca che invece si affronteranno in Polonia. Ci sono tre posti a disposizione […]
  • 🤞MERCATO. Il Napoli vuole Nandez, ma c’è anche l’Inter
    Ecco quanto scrive la Gazzetta dello Sport a proposito del futuro di Nandez del Cagliari: “La novità, però, è che l’Inter ha un rivale agguerrito e si chiama Napoli: ha presentato nero su bianco un’offerta proprio negli ultimi giorni. L’uruguaiano è stato richiesto da De Laurentiis in prestito per sei mesi con diritto di riscatto, […]
  • 🧿 IL CAPITANO. Una voce dal Canada: “Mega offerta del Toronto a Insigne”
    Lorenzo Insigne nel mirino del Toronto FC, la pista sta iniziando a riscaldarsi in modo più serio. Secondo quanto riferito da Will Forbes e riportato su Toronto Sun, ci sono buone probabilità che l’attuale capitano del Napoli accetti l’offerta da record perché le offerte arrivate dall’Europa sono basse rispetto a ciò che offre Toronto e […]
  • 🏟 LA SFIDA. Napoli-Leicester, le probabili formazioni: Petagna in vantaggio su Mertens
    Calcionapoli24 fa il punto sulla sfida del “Maradona”. QUI NAPOLI – Luciano Spalletti deve sempre lottare con le assenze, tante, troppe. Come annunciato in conferenza stampa, non ci saranno ancora Insignee Fabian Ruiz, oltre ai già noti Lobotka, Koulibaly, Osimhen e Zanoli. In panchina ci sarà anche Manolas. Meret tornerà titolare, probabile la riconferma della […]