0 Condivisioni

Due partite di campionato in Serie A previste nel week-end sono a rischio: Napoli-Salernitana e Venezia-Inter. Nonostante il nuovo protocollo anti-Covid per lo sport appena entrato in vigore dopo le approvazioni di Cts, Conferenza Stato-Regioni e ministero della Salute. 

IL REGOLAMENTO – Le Asl possono bloccare l’intero gruppo squadra nel caso in cui si raggiunga un numero di giocatori positivi superiore al 35% dei componenti. Ieri la Figc ha stabilito che il numero dei calciatori per rosa da cui calcolare questa percentuale è di 25 e quindi sono tollerati fino a 8 positivi, ma da 9 in poi scatta lo stop. 

I CASI Sabato alle ore 18 è in calendario Inter-Venezia. Il club lagunare ha già 4 tesserati positivi al Covid, ieri ne ha rilevati altri coi tamponi rapidi e poi ha effettuato un giro di tamponi molecolari, i cui risultati saranno noti oggi. Intanto ieri la squadra di Paolo Zanetti si è allenata regolarmente al Taliercio
Domenica alle ore 15 è in programma il derby campano Napoli-Salernitana. Quest’ultimo club ha già 8 calciatori positivi e in giornata effettuerà un nuovo giro di tamponi per verificare eventuali negativizzazioni o altre positività. Calciomercato.com

=====

La Salernitana continua a lottare col Covid. Ieri è emersa l’ottava positività nel gruppo squadra: un campanello d’allarme in vista del derby di domenica. Non solo perché Stefano Colantuono deve ancora fare i conti con l’ennesima emergenza di formazione, ma anche perché il nuovo focolaio esploso tra i calciatori granata rischia di compromettere la disputa del match in programma domenica pomeriggio allo stadio ‘Diego Armando Maradona’.

Covid, la situazione in casa Salernitana

Sono otto, attualmente, i positivi in casa Salernitana. Come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino, ci sarebbe un tampone “ballerino”: la lista dei positivi potrebbe allungarsi nelle prossime ore, dopo il nuovo giro mattutino di test. La speranza è che nel contempo si registri qualche negativizzazione anche se, ai fini del campo, le difficoltà resterebbero dato che Colantuono potrebbe ritrovarsi costretto a schierare calciatori reduci dalla positività al virus.

Ieri il tecnico – nell’amichevole organizzata con la Primavera – ha dovuto far ruotare sette, otto calciatori del settore giovanile. Un altro gruppo di granatini, invece, ha raggiunto il campo Volpe dove è stato effettuato un nuovo giro di tamponi. A proposito: i test non vengono più processati dal laboratorio di Avellino, struttura di fiducia di Lotito e Mezzaroma. In via Allende è stata allestita una unità mobile,  con a bordo emissari di un laboratorio casertano.

Il protocollo

Proprio ieri la Figc ha comunicato il numero di calciatori da tenere in considerazione per la soglia del 35% di calciatori positivi che farebbe scattare il rinvio della partita. Verrà presa in considerazione la lista dei 25 calciatori presentata alla Lega, quindi con 8 positivi in squadra si può giocare, mentre con 9 positivi scatta in automatico la facoltà dell’Azienda Sanitaria Locale di intervenire. Salernitananews.it

  • 📡 IL NUOVO NAPOLI. Giuntoli pronto alla rivoluzione: seguiti Olivera, Barak, Berardi e…
    Ecco quanto scrive il Corriere dello Sport: “In attesa di registrare ed eventualmente prendere in considerazione offerte per Osimhen, Koulibaly e Fabian, il Napoli studia colpi potenziali che soltanto le cessioni sbloccherebbero: se ad esempio uscirà Ruiz, nel mirino dell’Atletico e dello stesso Real, il club azzurro si fionderà su Antonin Barak, ventisettenne del Verona che […]
  • 😶 KOULIBALY. ADL pentito di non averlo ceduto prima?
    Molti siti evidenziano questo passaggio dell’articolo di Antonio Corbo su Repubblica: “Si è pentito di aver rifiutato proposte indecenti su Koulibaly, ora che il neopromosso capitano mostra perplessità sul rinnovo. Si è forse accorto che tra un anno potrebbe vendersi al primo squillo. Dodici milioni lordi, sei netti, gli sembrano pochi per un campionato che […]
  • 🧤 NUMERI 1. Il Napoli segue la pista Maximiano, Meret nel mirino della Lazio
    Le vie del calciomercato di Napoli e Lazio si stanno incrociando nella rispettiva caccia ad un nuovo portiere per la prossima stagione. Il giocatore che piace ad entrambe le società è Luis Maximiano, 23enne portiere del Granada, con una clausola rescissoria da 25 milioni di euro. Ovviamente i due club stanno valutando anche altri profil (ad esempio […]
  • 🔺 IL GRAFFIO. Corbo: “Il nuovo Napoli dipenderà da chi gli compra e chi gli lascia i giocatori sul banco”
    Leggere nella mente di De Laurentiis ha l’attraente suggestione di via Toledo e via Chiaia. Le strade di stranieri e croceristi italiani urlano offerte. “ Fuori tutto”, “ Svendita totale” e “ Rinnovo locale” sono le più frequenti, spesso le meno sincere. Il presidente del Napoli lo pensa da sempre, ma dal disastro di Empoli […]
  • 🇮🇹 LA SFIDA. Spalletti punta su Meret e recupera Osimhen
    C’è Meret in pole su Ospina per difendere la porta del Napoli a La Spezia. Conferme in vista nel reparto arretrato: pronti Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly e Mario Rui. A centrocampo può partire dalla panchina Fabian Ruiz: provati Anguissa e Lobotka. Davanti buone notizie oggi da Osimhen, in gruppo per tutta la seduta dopo la […]