0 Condivisioni

Gianluca Grava, responsabile del settore giovanile del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Kiss Kiss Napoli: “Il nostro Napoli di allora? Cercavo di arrivare col cuore e con la grinta lì dove non arrivavo con il talento, lo dico sempre ai ragazzi sul territorio: c’è tanta qualità e meno struttura, ma non vuol dire che non si possa arrivare a giocare a calcio a certi livelli. Non bisogna mollare alle prime difficoltà, ma conquistarsi il futuro lavorando sulle nuove generazioni. Zerbin in Nazionale? Quando venne per la prima volta a Napoli vidi qualche video e pensai ci avrebbe subito dato una mano in Primavera. Cristiano Giuntoli è stato bravo a prenderlo e noi poi l’abbiamo fatto crescere con gli altri. Vederlo debuttare in Nazionale è stata una soddisfazione per chiunque l’abbia cresciuto giorno dopo giorno, dal magazziniere al dirigente: noi da calciatori ci siamo passati per certe emozioni, spero che i ragazzi si ricordino dei consigli che gli abbiamo dato negli anni. Gaetano in ritiro? Non entro nel merito delle scelte che farà mister Spalletti, in questi anni Gaetano e Zerbin hanno dimostrato di avere requisiti e margini di miglioramento, sono giocatori che quest’anno hanno dimostrato il loro valore e sono passati per il nostro settore giovanile. Ambrosino ad alti livelli? Secondo me ha le qualità, ha la forza di non aver mollato mai in questi anni e si sta togliendo grandi soddisfazioni. Se ha la stessa cattiveria e rabbia anche con i grandi, parliamo di un giocatore importante: non gli deve mancare mai. Garofalo in Under 15? Un giocatore moderno, predilige la qualità e ha regia: se si ha pazienza in famiglia, e lui rimane con i piedi per terra, in futuro potrebbe anche dire la sua. Bisogna fare i complimenti allo staff che lo ha allenato, quando prendi dei ragazzini da piccoli e migliorano così, è giusto metterlo in risalto. Sorrentino in Under 15? Un portiere che quest’anno ha avuto qualche infortunio ma che ha dimostrato ciò che sa fare: ha qualità, può dire anche lui la sua”.