Allan: il suo ingresso in campo scuote positivamente la squadra di Sarri, entra con il piglio giusto e partecipa attivamente ai goal del 2 e del 3 a 1. Il pallonetto a servire Insigne in occasione del secondo goal è una giocata sublime.

Mertens: un goal ed un assist in una partita che fino al 60esimo lo aveva visto al di fuori della manovra offensiva ma non per suoi demeriti. Sempre determinante ed imprescindibile.

Maggio: zittisce i suoi detrattori e gioca una partita attenta ed ordinata. Non è facile contenere il Papu Gomez, Christian ci riesce sorprendendo tutti.

Hamsik: cosa dire? Per la terza volta consecutiva nei flop. Poco importa, il Napoli vince anche senza il suo capitano al 100%. Siamo sicuri che i problemi saranno risolti durante l’arco della sosta.

Insigne: gioca male ma comunque realizza un assist per Mertens. Non è colpa sua ma il Napoli non gira per i primi 60 minuti e neanche lui riesce a rendersi pericoloso come sa.

Gasperini: butta al vento una gara giocata alla grande dai suoi con delle sostituzioni sciagurate. La sostituzione di Petagna grida ancora vendetta.