Condivisioni 2

Ounas il primo acquisto di quest’estate, Mario Rui il secondo. Il terzino ha già raggiunto Dimaro, iniziando così la sua avventura azzurra. Il Napoli pensa ora al resto, iniziando dalla questione portiere. Non c’è stato ancora l’incontro chiarificatore tra Reina e De Laurentiis, resta tuttavia la fiducia di poter chiudere la situazione positivamente. Si attende però il faccia a faccia tra i due, la soluzione ideale potrebbe essere quella di allungare il contratto di un anno spalmando l’ingaggio del portiere spagnolo ed inserendo una mini clausola nell’accordo.

Sempre vivissima, inoltre, la pista che porta ad Alex Berenguer: l’esterno dell’Osasuna è vicino, gli azzurri sperano di chiudere per 6/7 milioni. In uscita Strinic, richiesto da Galatasary e Watford.

Gianluca Di Marzio blog

  • PINUCCIO (anti-Pappy)

    I grandi acquisto di quest’anno:
    le confeme di Insigne Mertens e di Reina.
    Ua!😆😆

  • fidel

    Premttendo che ADL non mi piace…
    Il peconaro è per sua scelta, un imprenditore low profile.
    Lo è nel cinema, dove, a differenza dello zio, non ha mai investito in mega produzioni da oscar, ma in film di medio budget con medio rischio di perdite e alte possibilità di lucro.
    Lo è nel calcio, dove i rischi d’impresa sono ancor maggiori rispetto al cinema.
    Se nel cinema investi milioni di euro in un film con De Niro e Pacino diretti da Coppola, a meno che il soggetto non sia una ca.cata, hai risultato più o meno assicurato, tra l’altro con il mercato mondiale a disposizione e i diritti televisivi (sempre mondiali) che da soli ti garantiscono più della metà della tua esposizione iniziale.
    Il calcio è un mondo completamente diverso, puoi comprare tutti i giocatori che vuoi, tutti gli allenatori che vuoi, il risultato non sarà mai garantito (PSG docet)
    Volendo continuare questo parallelo tra cinema e calcio, il Napoli di oggi è paragonabile ad un film corale, tipo The big chill – il grande freddo, una truppa di allegri e ancora non famosi giovanotti ben diretti, che lavorando su un copione di primo ordine ed un’ottima recitazione, riescono a conquistare critica e botteghino.
    Questa è la strada per il presidente, piaccia a meno… ma alternative proprio non ce ne sono!
    A sua difesa va detto comunque che
    dall’ultimo anno di Mazzarri (quindi dalla prima qualifica in CL)- quando il totale stipendi era di 40 mln – è arrivato ai 100 mln di oggi, e i soldi delle cessioni li ha sempre investiti nella rosa.
    Certo, un terzino dx non dico migliore di Hysaj, ma almeno di Maggio si potrebbe/dovrebbe acquistare…
    Si può e si deve discutere sulla qualità degli acquisti, ma i fatti questo dicono.

    • PINUCCIO (anti-Pappy)

      Dela oggi con più di 300 mil di fatturato si sta dimostrando ancor una volta un gran P@pp¤ne
      In più la crescita che c’è stata è andata di pari passo al livello del campionato è solo ottica PIAZZAMENTO.
      O pensavi di piazzarti ancora con i purpi che gli rifilavano a Mazzarri?
      In piu’ tutt’ora NON esiste nessuno progetto sullo STADIO e sulla famosa SCUGNIZZERIA vivendo solo di piazzamenti, plusvalenze, e nei miracoli prima di MAZZARRI e adesso quelli di Sarri.
      Che piaccia o no..