Condivisioni 0

Bugia e verità, due facce della stessa medaglia.

La bugia di un risultato che non rende giustizia al Napoli stratosferico di inizio gara, brillante ogni volta che ha potuto, sfortunato con il palo di Insigne (magnifico veramente) e l’occasione colossale di Callejon. Un risultato troppo ampio per chi ha lottato a testa alta sul campo, fino alla fine, contro la squadra più in forma d’Europa. Bugiardo per l’orgoglio partenopeo profuso dal primo all’ultimo minuto, dalla prima all’ultima persona presente sugli spalti di uno stadio un po’ sgangherato, ma unico rispetto a tanti altri.

Poi ci sono le verità come le lacune imperdonabili sul mercato che, per chi vuole davvero lottare per traguardi importanti, sono inammissibili. Dopo Milik si rompe anche Ghoulam ed il campo ha sentenziato, in maniera inesorabile, che l’algerino è a dir poco fondamentale per le geometrie azzurre. E ora? Non ci si può aspettare sempre un’invenzione di Sarri che di mestiere fa l’allenatore e non il mago. Maggio e Mario Rui (?) non sono all’altezza ma, a questa evenienza, si doveva pensare prima. Le grandi squadre non usano le pezze a colori. La verità sta nel giallo di Koulibaly (diffidato) a tempo ormai scaduto, sintomo che la stanchezza sta più nella testa che nelle gambe.

Per il resto solo conferme.

Al di là delle bugie e della verità, al di là dell’Europa e del blasone avversario, la squadra di Sarri continua ad esprimere un calcio che tutti ammirano. Gli azzurri non rinunciano mai al gioco, men che meno nei momenti di difficoltà ed è questa, forse, la vera forza del Napoli.

Giù il cappello, sempre e comunque.

 

“IO NON GIOCO CONTRO UNA SQUADRA IN PARTICOLARE. IO GIOCO PER BATTERMI CONTRO L’IDEA DI PERDERE”. Eric Cantona.

  • AntonioMarano

    Grande Cantona e bravissima Roberta!

  • forzanapoli

    “Maggio e Mario Rui non all’altezza”… ma mi faccia il piacere, avrebbe esclamato l’inarrivabile Totò. Tifosotti e stampa hanno già sentenziato, sembra che senza l’esterno algerino il Napoli sia condannato ad una quasi retrocessione. Questo è quello che in queste ore sta venendo fuori dalle labbra dei più famosi addetti ai lavori, senza dimenticare di far prima un giro dai vari luminari della medicina mondiale giusto per sapere se Goulam tornerà a camminare oppure no.
    Maggio fino ad oggi tutte le volte che è stato chiamato in causa nn ha mai sfigurato e Mario Rui, praticamente non l’abbiamo mai visto giocare… Diamogli almeno 1 chance.. e che cavolo!

    FORZA NAPOLI SEMPRE

    • AntonioMarano

      Vorrei aggiungere una cosa se permetti.
      La forza di Ghoulam è dovuta soprattutto al grandissimo apporto che dava al trio d’attacco, rendendo quella fascia sinistra una eterna preoccupazione per l’allenatore avversario.
      L’apporto di Fauzi alla fase difensiva, è stato sempre bilanciato in positivo da quello offensivo. Perché parliamoci chiaro, le sue amnesie spesso le abbiamo pagate care.
      Mario Rui non potrà mai garantire la continuità dell’algerino, altro fisico e altro piede, ma il portoghese è molto tecnico e spesso ha giocato anche da trequartista perché ha dei piedi ottimi.
      Credo che Rui darà il suo apporto in fase offensiva e con i 2 piccoletti potrà far impazzire le difese avversarie. Quello che bisognerà testare, è la sua fase difensiva.
      Non so, ma sono molto fiducioso!

      • forzanapoli

        Sono d’accordo con te, ormai l’Algerino era parte integrante di un meccanismo quasi perfetto, mentre Rui ha caratteristiche ben diverse. Però ricordiamo tutti cosa si è inventato Sarri dopo l’infortunio del centravanti titolare con quell’esterno Belga di 160 cm 😉
        Quindi…FORZA Mario Rui… fatti valere!

  • AntonioMarano

    La questione Ghoulam preoccupa, come anche il futuro del Napoli senza l’algerino.
    Sono cose che capitano, basta solo avere le soluzioni.
    Quella di Mario Rui è la soluzione più ovvia, come anche quella di spostare Hysaj a sinistra e far giocare Maggio al posto dell’albanese.
    A mio avviso, dato che il Napoli ha un notevole gap fisico in alcune gare e l’avversario spesso sfrutta questa debolezza per punirci sempre nella stessa maniera, perché a terzino sinistro non si fa scalare uno come Koulibaly e al suo posto si schiera Chiriches?
    In questa maniera si avrebbe un saltatore in più sui calci piazzati, sia pro che contro, e naturalmente un maggiore filtro grazie alle doti fisiche di KK.

    • Luis05

      io vedrei meglio chiriches sulla fascia che KK…………soprattutto tecnicamente….

      • AntonioMarano

        Credo KK abbia più gamba di Chiriches e poi una volta, contro la Roma, Benitez gli fece fare il terzino destro e fece un partitone.

      • soleblu

        Mettere KK o Chiriches a sinistra mi sembra un alternativa da prendere in considerazione.La piu’ ovvia e’ vedere Mario Rui in quel ruolo….
        Personalmente non sposterei Hysaj dal lato destro…..
        Ma Tonelli che fine ha fatto???’

    • forzanapoli

      Forse lo dimentichiamo troppo facilmente, ma Maximovich può giocare anche da terzino sinistro, io nn scarterei l’ipotesi.

      • Umberto

        Sì, ma in una difesa a tre, dove le scorribande sulla fascia sono attribuite al quinto di sinistra del centrocampo.
        Cosa che a Napoli faceva Zuniga ai tempi di Mazzarri.

        • forzanapoli

          Verissimo, ma sarebbe solo una soluzioni di emergenza,. Per me dalla gara con il Milan in poi Mario Rui dovrà ricoprire il ruolo da titolare.

          • Umberto

            E’ una soluzione di emergenza?
            In campionato contro le medio piccole, NON necessariamente in Europa o contro le prime in Italia quando si DEVE mantenere il vantaggio…o il pari.

  • Prudenzio©-Capo dei DISTURBATI

    IO GIOCO PER BATTERMI CONTRO L’IDEA DI PERDERE”. Eric Cantona
    IO GIOCO PER BATTERMI CONTRO L’IDEA DI PERDERE SOLDI”. Aurelio De Laurentiis

    • Umberto

      “IO GIOCO PER BATTERMI CONTRO L’IDEA DI VINCERE …SE PERDO SOLDI”.

  • Luis05

    Leggo che alcuni vorrebbero un cambio modulo……..secondo me ci imbarchiamo poi………..questi hanno lavorato 3 anni da robot per capire non dico a pieno ma in modo ottimale questo modulo che ora cambiare sarebbe da suicidio……………..quanti erroracci poi dovremmo subirci su qualche movimento,diagonale,chiusura sbagliata? conoscendo i limiti tecnici e tattici di molti?? mamm’ ro’ carmen’………

    • Prudenzio©-Capo dei DISTURBATI

      Propongo di sorteggiare i ruoli poco prima della partita.

      • Luis05

        è un alternativa………..

  • Umberto

    Se si cambia modulo ci suicidiamo:
    con la squadra che abbiamo non potremmo lottare per quello che da tre stagioni lottiamo, ma l’ ipotesi è insussistente perchè Sarri se ne guarda bene.

  • Umberto

    Antonio Marano, molto opportunamente, ha ricordato che durante la seconda ed ultima stagione di Benitez contro la Roma KK sulla …fascia… destra fece un partitone.
    Meglio che sulla fascia sinistra, a destra, nel momento della decisione seppe appoggiare in un paio di occasioni, e crossare pericolosamente in un’altra.
    A sinistra invece – di recente – dopo discreta e veloce sgroppata, appena ha raggiunto la linea di fondo campo non ha saputo decidersi in modo utile, nelle rare volte in cui è capitato.

  • soleblu

    Comunque Goulham in questo inizio campionato e’ stato uno dei migliori e si trovava a memoria con gli altri e credo che inizialmente nelle prossime partite perdiamo molto.Ho paura soprattutto di un contraccolpo psicologico…..

    • Wpocho

      Non lo dire perché qualche azzurrissimo, che del resto leggo sempre con piacere perché vero tifoso, potrebbe affibbiarti l’etichetta di menagramo.

      • robertoLEONEda tastiera

        e la avessi detto io…mo ti grattavi. Come al solito si dice a Napoli ” add’o vec e add’o cec”

        • Wpocho

          Sei il mio talismano preferito 😊
          Bellissimo il detto da napoletano doc.

      • soleblu

        Sono il primo a grattarsi se e per questo ma il contraccolpo negativo l’abbiamo visto gia’ con gli inglesi …..non so da quante partite non subivamo 4 reti in casa….

  • robertoLEONEda tastiera

    può essere ragionevole quello che scrive Antonio da Marano.
    Ma mi domando perchè Golham si è scassato, senza un contatto fisico con l’avversario? Semplice perchè ha giocato troppo. E perchè ha giocato troppo? perchè Mario rui è stato preso “scassato” e quindi non pronto a dare ricambio. Ergo Golham si è scassato per la cattiva programmazione della società. Sempre che Sarri lo reputi da Napoli

    Insomma si potrebbe vedere come lo sfruttamento della classe operaia di Marxiana memoria

    • Prudenzio©-Capo dei DISTURBATI

      Antonio da Marxano?

  • Marittiello, detto Mary – FNS

    ………nuovo post