Condivisioni 10

Sarri docet…ancora una volta.

Tutti si chiedevano che fine avrebbe fatto questo Napoli se fosse venuta meno la brillantezza, se non fosse riuscito ad esprimere costantemente il proprio gioco a ritmi tanto alti, se fossero venute meno alcune pedine importanti (vedi Ghoulam , Milik e l’assenza presente di Marek). Tutti si professavano esperti studiosi riguardo i cali azzurri dopo le partite di Champion’s. Tutti, a quanto pare, avevano fatto i conti senza il famigerato oste.

Non avevano valutato l’elisir di eterna giovinezza di Maggio: con la vecchiaia non migliora come il vino (non è una pozione magica), ma nessuno riesce a farsi trovare pronto e a correre novanta minuti con la costanza di Christian. Mario Rui, a tal proposito, sta cercando ancora di raggiungerlo per chiedergli qualche consiglio ma, dopo 15 minuti, si è affaticato e ha deciso di aspettarlo direttamente per cena, seduto a tavola.

Nessuno, poi, aveva valutato che se non sono i soliti a segnare, qualcuno lo farà al loro posto. Questo qualcuno è Jorginho.

Infine si continua a sottovalutare l’imponente presenza di Kalidou. Lui basta ed avanza per dare certezza alla difesa del Napoli e a tutte le difese del campionato.

Dunque, tirando le somme, la squadra di Sarri ad Udine ha giocato male ma ha vinto lo stesso, così come si è sempre detto delle grandi squadre. Maurizio, invece di spiegarlo a parole, ha preferito fare una dimostrazione di cosa sarebbe successo se il suo Napoli fosse incappato in una giornata storta. Risultato? Vince ugualmente. Dallo stadio Friuli è tutto.

 

“E’ MEGLIO A ZUPPECA’ CA A NUN CAMMENA’ ”

  • ho sentito Liguori a Kiss Kiss che un pò c’è l’ha tirata però ha anche detto una cosa interessante ….
    ovvero che mentre la Juve si sta organizzando e penserà a Napoli da giovedì, gestendo il pre-partita come molti altri …. da noi non si parla d’altro da giorni ed il rischio è che i giocatori e l’ambiente si carichino troppo e troppo presto salvo sgonfiarsi nella partita …. la trovo una riflessione molto interessante penso pertanto che per noi sarà un vero banco di prova per la maturità raggiunta sia durante la partita sia nel post nella gestione di un eventuale risultato negativo

  • soleblu

    Ieri a canale 21 Bacconi diceva che un luminare gli aveva assicurato che Higuain con il Napoli non c’e l’avrebbe assolutamente fatta…..
    Io non sono un luminare ma trattandosi di intervento alla mano non mi meraviglierei che in extremis il giocatore venisse recuperato per giocare gli ultimi 20-30 minuti….

    • secondo me in qeusto caso dipende esclusivamente da quanto il giocatore se la sente di rischiare …… se non avessero in successione olimpiacos ed inter secondo me giocherebbe tutta la vita a napoli, viceversa faranno due ragionamenti per capire se conviene o meno rischiare

      • Fra’ Papp0ne© – aka Prudenzio

        Ma non potrebbero dargli un po’ di bubbazza per recuperare?

        • ghoulam stringe i denti, ci sarà per venerdì #EDO

          • Fra’ Papp0ne© – aka Prudenzio

            Ma non ”quella” bubbazza… quella di LUCRO!

      • soleblu

        Il rischio trattandosi di intervento alla mano e’ relativo…..per me se il giocatore vuole e’ recuperabile per la seconda parte della gara….poi dipendera’ dal risultato della partita…

  • Andrea88

    La magia (ironia, in realtà è una ciofeca pazzesca) della coppa Italia:
    Cagliari-Pordenone 1-2, prossimo turno Inter-Pordenone spettatori paganti 15 probabilmente. Fosse stato il contrario si parlerebbe di una città in festa.
    Questo poi dimostra ancora una volta quanto alle squadre interessi la coppa Italia, meno di 0 fino alle semifinali.

  • forzanapoli978 compraci cavani
  • Nuovo articolo

  • Nuovo post

  • NUOVO POST

  • NUOVO ARTICOLO