Condivisioni 6

Chi pensava che, dopo il sorriso di Jorginho avesse visto tutto, non era certo preparato all’apocalisse. Apocalisse manifestatasi nelle sembianze di Fauzi Ghoulam. Si, avete capito bene proprio lui, il terzino sinistro dal piede ambiguo. Firma il 3-0 azzurro al Bentegodi e mette in cassaforte una partita che, in seguito ad un colpo di genio dell’altro terzino, genericamente noto come Hysaj, non risparmia il solito cardiopalma ai tifosi del Napoli, mestamente abituati a tale consuetudine. Ma partiamo dal principio.

Sarri spiazza tutti con la scelta di Milik al posto di Mertens e, quando diciamo tutti, intendiamo anche gli stessi compagni di squadra che, di fatto all’inizio, faticano a chiudere le solite triangolazioni in fase offensiva. Il campo, sorprendentemente bicolore, fa il resto e la partita stenta a decollare.

Vista la situazione difficoltosa ed animato da eccessivo fair play, ci pensa Souprayen a sbloccare il risultato con una rocambolesca autorete. Da quel momento in poi il Napoli comincia la sua ascesa, il raddoppio di Milik nasce da un gioiello di Insigne che, d’esterno, gli regala un pallone che dev’essere solo spinto alle spalle del disastroso portiere gialloblu. Il resto è “solo” storia di dominio incontrastato e del miracoloso gol di Ghoulam, di cui sopra.

Nella notte dei miracoli, ce n’è un altro da segnalare ed è quello della VAR. Non sappiamo quanto il nostro calcio sarà in grado di adattarsi alle nuove tecnologie ma, una cosa è certa, resterà nella storia il primo sconsiderato attacco alla vecchia signora: un calcio di rigore a sfavore, alla prima giornata di campionato.

La tecnologia non vuole avere padroni, almeno per ora.

“ACCADE IN UN’ORA, QUEL CHE NON AVVIENE IN MILLE ANNI”.

24 COMMENTI

  1. ……
    MITICO ROBERTO
    ad oggi avevi previsto tutto

    irricevibili i commenti di chi di calcio non capisce una cippa e argomenta capuzzelle d’angelo addirittura sulle capuzzelle d’angelo della Gazzetta, di Sky e di Mediaset
    guru, soloni o supertroll pro ADL ?

    n’avutamiento ‘e stommaco esagerato con questi ragionier Fantozzi del tifo in canotta griffata bianconero

    AmoilNapoli, nostante ADL

  2. che bel post questo di Roby Turco oltre il proverbio azzurrissimo
    ….Fauzi Ghoulam il terzio sinistro dal piede ambiguo … e’ un capolavoro

  3. Buongiorno a tutti… prima giornata poco significativa, le grandi hanno vinto tutte e anche molto facilmente eccetto la Roma che aveva il compito più duro, però l’Atalanta mi sembra tutt’altra squadra rispetto ad un anno fa e bisogna assolutamente approfittarne domenica sera perchè Gasperini deve ancora trovare il bandolo della matassa senza Conti, Spinazzola, Kessie ecc. Nota negativa, siamo l’unica delle big ad aver preso gol e a me questa cosa proprio non va giù. Detto questo avremmo bisogno di almeno un paio di rinforzi ma credo che possa saltare anche il ragazzino ucraino a sto punto se Sarri getta Giaccherini in campo anche prima di Ounas, quindi ormai non mi aspetto veramente nulla ed è un grande errore a mio avviso.

  4. e’ vero, sono di parte
    ma la prima del Napoli mi e’ piaciuta piu’ di tutte
    al netto dell’errore del mezzocuoppo che ci puo’ stare
    ma tra le tante cose che non ho capito …c’e’ l’affaire Giaccherini

  5. Incredibile… gli juventini sono riusciti a taroccare anche un’immagine di Dybala col pallone che finisce sulla spalla e non sul braccio, numeri uno come sempre AHUAHUAH

  6. Ma come è che i miei studenti comprendono ciò che dico e qui sul blog ci sono taluni che non riescono proprio a comprendere? E’ pur vero che il livello dei miei studenti è elevato..però.
    Devo sforzarmi di più. E’ colpa mia se non arrivo a chiarire concetti anche ai meno abili (disabili).

    • Roberto,
      forse, ho scritto forse, quando ti leggono rosicano perche’ non vuoi cantare nel loro coro
      eppure potresti accontentarli con poco
      il loro tormentone era la canzone aziendale “stiamo bene cosi’
      ora lo cantano con un fil di voce
      sembra che nel coro ci siano delle voci stonate…
      zitt….

      FNS – nonostante ADL

      • marittiello , ti giuro, io mi sforzo di comprendere e spiegare, ma non ci riesco. mia assumo tutte le colpe, se non sono chiaro con tutti. E, poi, la libertà consiste nel dire cose che gli altri non voglio sentirsi dire…non è mia però questa frase….

    • I tuoi studenti conosceranno di sicuro il mito di Cassandra e la caduta di Troia, sul resto non mi permetto di pronunciarmi sarai certamente un ottimo insegnante.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.