Condivisioni 3

Due partite giocate, una in campo l’altra fuori. Una fatta di calciatori e pallone, l’altra mediatica e paradossale. I novanta minuti raccontano di due squadre ben messe in campo, con Sarri che propone ben sei cambi rispetto alla squadra tipo e Mancini che si affida ancora a Jovetic. I grandi esclusi sono Higuain ed Icardi. Non si può dire che il Napoli abbia giocato male (l’Inter si affaccia pericolosamente dalle parti di Reina solo al 65’), non si può nemmeno dire che il turnover sia stato eccessivo o sbagliato. Certo l’osannato Gabbiadini non può essere diventato improvvisamente una “pippa” (sperando che nessuno mi metta sulla graticola…) tantomeno Mertens o Valdifiori. Forse non hanno dato il massimo o forse, ieri, quello era il loro massimo. Però, nonostante la sconfitta, il San Paolo comincia a cantare… e canta forte perché questa squadra lo merita. Lo meritano tutti. L’amore si dimostra soprattutto così. Finalmente c’è la sensazione che queste partite non sono l’unica occasione di rivalsa. Perdere non vuol dire perdere tutto. Napoli lo sa e sa che c’è un campionato da giocare tenendo la testa della classifica fino alla fine ed un’Europa, sin qui, vissuta da assoluti protagonisti. Napoli, quindi, canta ancora più forte.

L’altra gara è quella iniziata da Mancini e finita dal resto del mondo… contro Maurizio Sarri. Avete presente quando i bambini aspettano desiderosi un regalo che hanno chiesto da troppo tempo? Ecco la reazione è stata più o meno la stessa. In troppi aspettavano un passo falso di questo tecnico che sta stupendo tutti, che calpesta i piedi alle favorite per i piani alti, che gioca meglio di chiunque altro, che non bada alla forma ma alla sostanza. Sarri in passato fu criticato addirittura perché portava la tuta invece che la cravatta e allora come si poteva pensare che un episodio del genere passasse inosservato? Il regalo dei bambini è finalmente arrivato! Parte il processo senza alcuna coerenza logica e, lasciatemelo dire, senza alcuna coerenza morale. Sarri ha sbagliato e ha chiesto scusa ma se i napoletani venissero veramente difesi da tutte le offese razziste che vengono loro rivolte, non esisterebbe più un campionato. Interi stadi verrebbero rasi al suolo, centinaia di tifoserie sarebbero costrette ad imparare l’uncinetto per passare la domenica in compagnia.

E poi scusatemi, ma con quale coraggio ci si riempie la bocca di rispetto e moralismo quando il presidente della FIGC è un certo Carlo Tavecchio che, per presentarsi nel migliore dei modi, ha parlato immediatamente di negri mangia banane. Metterà mano anche lui alla squalifica di Sarri? O soltanto Tosel che, quando si tratta di lavare i napoletani con il fuoco ha serie difficoltà uditive e di comprendonio?

Per cortesia, invece di provare a fare i moralisti che tanto non vi riesce, provate a stare in silenzio lasciando almeno qualche minimo dubbio in merito alla vostra stupidità.

Roberta Turco

(foto: http://www.campaniasuweb.it/)

  • Davide

    Comunicazione di servizio.
    Come faccio a modificare il nick?
    Mi piaceva Wpocho.
    Grazie

    • Johnny

      dipende da quale metodo hai utilizzato per entrare … la cosa più facile secondo me è utilizzare DISQUS creando un nuovo account ove metterai come nome WPOCHO

  • soleblu

    E il top player che doveva arrivare?
    Non se ne parla piu’!!!

    • luis05

      Ecco………..speriamo che sta storia di Sarri non ci distragga da ciò che serve per il mercato………TOTONN cavalcherà anche quest’onda per non far mercato?? ehehehehhee

  • neaples1904

    Alessio da Ronch vittima di Mancini nel 2001
    La cazetta racconta l’episodio del nostro bel tenebroso in crisi d’identita’

  • Johnny

    scartati i top player per le solite varie questioni ci resta …. Grassi che, sia ben chiaro, non mi dispiace affatto … considerate poi che siamo usciti dalla coppa italia quindi nella mente di ADL meno partite da giocare quindi meno necessità di rinforzi

  • soleblu

    Mancini in passato diede del frocio a un giornalista della gazzetta ,quando era alla Fiorentina.
    Voglio proprio vedere se sta’ notizia verra’ pubblicizzata a livello nazionale.

  • Johnny

    secondo me quello che ha detto Sarri non è difendibile ….. è parimenti indifendibile l manfrina messa in piedi da Mancini per tentare di destabilizzarci nell’ottica di averne vantaggi in campionato

  • la sconfitta con l’inter ovviamente mi ha infastidito tuttavia non ci sono stato male poi così tanto …. la partita è stata giocata in tono minore da entrambe le squadre ed era palese che il primo che segnava avrebbe vinto … e così è stato

  • ho inserito un avatar nel profilo disqus ma non lo vedo visualizzato e se rientro nel profilo ha disqus ha perso l’informazione

    • salvandolo due volte di fila l’ha preso

  • roberto roberto

    mancini non sta bene con la testa

    Oltre a dare di frocio di m. ad un giornalista della Gazzetta dello Sport

    http://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Inter/20-01-2016/mancini-carissima-separazione-ex-moglie-40-mila-euro-mese-140336666860.shtml

    Dopo Sarri, ecco l’assegno (versione maxi) di
    mantenimento all’ex moglie Federica e, come se non bastasse, lo
    slittamento della decisione sulla richiesta di rinvio a giudizio per
    l’accusa di bancarotta. Sono ore poco tranquille, queste, per Roberto
    Mancini, co-protagonista ieri sera del bollente dopo partita del San
    Paolo e oggi (assente, ma rappresentato dai propri legali) della prima
    udienza legata al procedimento di separazione da Federica Morelli. In
    quest’ultima, il presidente del tribunale di Ancona, Mario Vincenzo
    D’Aprile ha disposto — con una decisione provvisoria, in attesa della
    prossima udienza di maggio — che Mancini dovrà versare all’ex consorte
    la cifra di 40 mila euro mensili, di molto superiore a quella attuale
    (definita “tecnica”) di 2.500. Tramite l’avvocato Longari, l’allenatore
    aveva proposto alla moglie un assegno di mantenimento di 25 mila euro al
    mese, a fronte della richiesta di Federica Morelli di avere 166 mila
    euro mensili. Il giudice ha invece stabilito, appunto in via temporanea,
    la somma di 40 mila.

    SLITTAMENTO A ROMA —
    Praticamente nelle stesse ore, è arrivata la notizia dello slittamento
    al 13 aprile della decisione (prevista per oggi) del gup di Roma sulla
    richiesta di rinvio a giudizio per l’allenatore dell’Inter, Roberto
    Mancini e per altre tre persone, tra cui l’imprenditore Marco Mezzaroma.
    L’accusa per tutti è di bancarotta per il fallimento, per circa due
    milioni di euro, della società Img. La decisione è stata rinviata perché
    si è in attesa della motivazione di un provvedimento adottato dalla
    corte di cassazione. Mancini e Mezzaroma, secondo l’impianto accusatorio
    del pm Stefano Rocco Fava, sarebbero coinvolti nel fallimento in via
    indiretta non avendo quote della società fallita. Il loro legame è
    connesso alla società `Mastro´ di cui sono soci, specializzata nel campo
    della costruzione e vendita di immobili. Per la procura a Mancini e
    Mezzaroma, sarebbero giunti assegni bancari provenienti dalla Img. La
    vicenda giudiziaria si concentra sull’attività svolta tra il 2006 e il
    2009 quando i bilanci della Img sarebbero stati prosciugati attraverso
    un giro di fatturazioni nate da operazioni fittizie.

  • soleblu

    Quando e’ uscito Lopez Sarri non sapeva con chi sostituirlo,mancava un centrocampista di interdizione,sarebbe forse stato utile avere Chalobah assente per lutto.Comunque uscire dalla coppa italia e’ stato il male minore.

  • franco petrella

    test

  • neaples1904

    La Cazetta che attacca Mancini fa capire il clima di tutti contro tutto del calcio italiano ma possiamo allargare il tutto anche a questa bigotta societa’ italiana

  • soleblu

    Certo l’Inter due tiri ,due reti .Loro sono stati furbi a giocare di rimessa.Ma molti nostri giocatori hanno probabilmente giocato senza gran convinzione.

  • AntonioMarano

    😀 😀 😀

  • AntonioMarano

    Mancinette!

  • soleblu

    A Radio CRC è intervenuto il direttore di Tuttosport Paolo De Paola. Clamoroso dietrofront della testata torinese che ha deciso di scusarsi per aver difeso il tecnico dell’Inter con un titolo allucinante in prima pagina. “Mancini è stato un ipocrita, ci siamo schierati al suo fianco perchè la sua denuncia ci sembrava vera. In realtà è falsa, ha proferito le stesse accuse ad un giornalista di una testata concorrente anni fa. Mi dispiace di aver fatto quel titolo, Mancini è un ipocrita alla luce della verità. Quello di Mancini sembrava un rincrescimento vero ed interiore, si è rotto un muro di omertà in cui venivano giustificate anche le combine calcistiche: dopodichè ribadisco che non può esserci un moralismo facile se, appunto, ha degli scheletri nell’armadio. La parola giusta da adottare in questo momento è l’ipocrisia, Mancini in cattiva fede ha portato avanti una bandiera che non è la sua. Sarri? Ne esce bene, si è scusato e ha detto che è stato un eccesso in una partita persa: ne esce rinforzato rispetto al modo in cui Mancini ne esce sminuito”.

  • Wpocho

    Grazie Johnny, ce l’ho fatta.
    Statene certi che anche il Mancio ne uscirà con le ossa rotte da questa squalida querelle.
    DeLa ce si sei dagli… ehm… batti un colpo!
    WSARRI

  • AntonioMarano

    Va sfumando pian piano la questione “Mancini frocio”, si aspetta solo la sentenza nel pomeriggio su Sarri, credo quanto più pesante possibile come avviene coi fatti riguardanti Napoli e il Napoli.
    Oltre a questo che ormai sta rompendo e non poco, vorrei finalmente tornare a parlare di calcio giocato.
    Martedì sera Sarri ha gestito benissimo la gara anche con il massiccio turnover fino all’infortunio di Lopez che ha costretto il Napoli ad un esiguo filtro a centrocampo senza fisicità e naturalmente con uno scarso pressing, cosa essenziale nel gioco del tecnico toscano.
    Chalobah non disponibile e Allan messo a riposo, il Napoli ha evidenziato in quel ruolo la poca disponibilità che questo mercato dovrebbe colmare.

  • neaples1904

    Io difendo Sarri perche’ allena il Napoli e difendo il Napoli a prescindere da ragione o torto
    Ogni cosa o persona che ci rappresenta ha sempre la mia difesa

    Sono ingiusto e non mi interessa ma e’ insopportabile l’ ipocrisia del sistema

    Il male che sempre gratuitamente hanno portato verso di noi fa si che la difesa di Napoli e il Napoli non sia opinabile

    Vai Napoli vai Sarri Vai De laurentis

  • neaples1904

    ah aha aha aha aha ah Mancinette!