5 Condivisioni

Deluso per non aver vinto il girone? “L’importante era passarlo questo girone, abbisamo giocato con coraggio e qualità ed abbiamo meritato di passare. Sarà un ottavo di finale più complicato come avversario, ma l’importante è giocarlo”.

Stato d’animo? “Sono contento, in un periodo di magra abbiamo ottenuto un risultato importante. Spero possa esserci un impulso anche in campionato, abbiamo speso tante energie contro squadre top in Euroopa per intensità. Solo chi passa il turno può vincere la Champions (ride, ndr)”

Cosa si dirà con Adl domani? “Valuteremo la situazione del momento, poi prenderemo insieme la decisione migliore per il Napoli e per tutti noi. Io sono qui e spero di esserci anche per la prossima”

Il campo cosa ha detto per il futuro? “Ho visto una squadra attenta, non ancora sciolta nella costruzione, ma siamo stati efficaci ed abbiamo sfruttato bene il rientro di Milik. Tutti hanno dato il loro contributo, non è stata eccezionale, ma bene caratterialmente”.

Il San Paolo l’ha applaudita, forse non la vuole sospesa. “Ho valutazioni da fare col presidente, deicderà se si può andare avanti oppure no. Non ci sono molti discorsi da fare, ma mi ha fatto molto piacere che i tifosi siano tornati vicini alla squadra, ma dipende solo da noi, se i giocatori mostrano attaccamento allora i tifosi sono dalla tua parte”.

Si può essere in discussione dopo un 4-0 e la conquista degli ottavi? “Sì, proprio per quanto fatto in Champions, il rendimento in campionato è stato deficitario”.

Quanto è mancato Milik? “Milik è mancato, inutile nasconderlo, è una punta importante per la squadra, c’è stato anche coinvolgimento e Mertens ha fatto un bel gesto, lasciandogli il rigore. Ci sono stati bei segnali”.

tuttonapoli.net

Vota i migliori di Napoli-Genk. Spunta 3 nomi e clicca

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.