Condivisioni 29

Finisce 4-1 al San Paolo fra Napoli e Fiorentina. I padroni di casa passano in vantaggio dopo appena otto minuti, con Koulibaly. A dieci minuti dall’intervallo arriva anche il gol di Insigne, che gioca una gran partita. Nella ripresa gli azzurri continuano a dominare, con Mertens sugli scudi che realizza una doppietta, facendosi perdonare un clamoroso errore da gol commesso nella prima frazione di gioco. La Fiorentina segna sul momentaneo 3-0, con Ilicic su assist di Tello. Ancora una volta è uno show il match del Napoli, con tanto calcio spettacolo ed azioni corali. 450esima per Hamsik con gli azzurri, terzo dopo Bruscolotti e Iuliano. 90esimo gol per la squadra di Sarri in campionato.

REINA: nel primo tempo riesce a deviare in calcio d’angolo una pericolosissima conclusione di Ilicic. Non può nulla sul gol subito dallo stesso Ilicic. Protagonista di alcune buone parate nella ripresa. VOTO: 6,5

HYSAJ: si fa vedere con coraggio in sovrapposizione sulla destra, creando spesso pericoli con le sue incursioni. VOTO: 6,5

ALBIOL: Amministra senza troppi problemi il reparto difensivo dei suoi. Ammonito al 43′. VOTO: 6

KOULIBALY: sblocca le marcature all’ottavo minuto di gioco, sugli sviluppi di un corner. Ammonito ad inizio ripresa. VOTO: 7

GHOULAM: spinge spesso sulla corsia. Batte lui i corner dai quali gli azzurri trovano due reti. Prova il colpo grosso con una punizione dal limite, che per poco termina alta. Attento in fase difensiva. VOTO: 6,5

ZIELINSKI: porta qualità e dinamismo al gioco del Napoli. VOTO: 6,5

JORGINHO: detta bene i tempi. Trova le giuste geometrie in mezzo al campo. VOTO: 6,5 (dal 70′ DIAWARA: si limita alle giocate semplici, ma le fa con precisione. VOTO: 6)

HAMSIK: gli viene respinto da Tatarusanu un colpo di testa con cui sfiora il gol, ma l’importante è che Koulibaly si fa trovare pronto per insaccare sul tap-in. Fornisce dei buoni palloni filtranti ai suoi compagni. Ancora vicino alla rete lo slovacco in occasione di quello che diventerà il quarto gol degli azzurri, con Mertens che sfrutta il tap-in consequenziale al tiro dello slovacco. Sempre nel vivo della manovra dei suoi, il capitano. VOTO: 7 (dal 65′ ROG: gioca con qualità alcuni palloni. Si propone in più di un’occasione in zona offensiva, senza trovare però troppo successo. VOTO: 6)

CALLEJON: pecca di egoismo in un’occasione del Napoli al 73′, quando poteva servire Rog che era da solo, ma lo spagnolo preferisce tirare non riuscendo a trovare il gol. E’ il meno brillante dell’attacco azzurro, ma riesce comunque a mettere in difficoltà la retroguardia ospite con i suoi movimenti alle spalle sul filo del fuorigioco. VOTO: 6

MERTENS: sciupa una clamorosa occasione da gol al 18′, quando si invola a tu per tu con l’estremo difensore avversario e lo salta, ma conclude a lato. Colpisce un palo al 26′, con un bel destro a giro dal limite dell’area di rigore. Suo l’assist per la seconda rete degli azzurri, ad opera di Insigne. Segna al 58′ sugli sviluppi di un angolo, sfruttando una clamorosa indecisione in uscita di Tatarusanu. Realizza anche la doppietta, da rapace d’area facendosi trovare pronto su una ribattuta del portiere avversario ad un tiro di Hamsik, insaccando così facilmente. VOTO: 8 (dal 79′ PAVOLETTI: S.V.)

INSIGNE: ci prova nel primo tempo con un destro a giro, che termina di poco fuori. Al 36′ arriva il gol, battendo con un tiro all’angolino il portiere viola, su assist di Mertens. Ci riprova ad inizio secondo tempo, non riuscendo per poco a travare la rete. Gara di grande qualità. VOTO: 7,5

ALL.SARRI: il suo Napoli gioca un’altra grandissima partita, dominando e vincendo in maniera larga. Uno spettacolo il gioco dei suoi uomini. VOTO: 8

  • forzanapoli978 compraci cavani

    Forza Crotone!

  • ENZOLONE MAREK DRIES

    Solo applausi per una squadra SPETTACOLARE
    Eri stata giudicata da sesto posto dai noti sapientoni dopo l’addio di LOTAIN
    E tu che fai ti metti a fare record su record ed a farci innamorare di questo sport nonostante le farse del calcio italiano
    Tu unica cosa pura e vera in mezzo a tanta ipocrisia
    Grazie ancora mio grande Napoli
    Nonostante tutto onore a tutti i nostri grandi calciatori con tutti i loro pregi ed anche difetti
    -2 dal primo
    -1 dal secondo
    Ad una giornata dalla fine
    Record di punti nella sua storia
    Mammamia

    FORZA NAPOLI

  • Wpocho

    Devo fare un ricorso alla Corte europea.
    Ma c’addafa’ Jorginho pe piglia’ cchiu’ e sei e miez’??
    Comunque meriteremmo ampiamente il secondo posto.

    • ENZOLONE MAREK DRIES

      Vero

  • ENZOLONE MAREK DRIES

    Migliori INSIGNE MERTENS
    Peggiore HYSAJ fa lo stesso errore della partita del cagliari con TELLO della Fiorentina
    Prima decide di andare e poi di ritornare rimanendo in mezzo facendosi bucare
    Nn possiamo permetterci più questi errori

    • Wpocho

      Esatto Enzolo’.
      Per migliorare questa squadra ci vogliono due grandi terzini titolari.

  • ENZOLONE MAREK DRIES

    Buonanotte azzurrissimi

  • Goldstein

    SPETTACOLO

  • SteveAustin

    Tello mi pare che abbia fatto lo scatto su Ghoulam

    • SteveAustin

      No ,xazzata

  • AntonioMarano

    Partita dominata in tutti i reparti ed è ormai difficile aggiungere parole ad un disco azzurro che in ogni partita suona calcio e le suona a tutti.
    La Fiorentina è scesa a Napoli senza grosse pretese e si è visto in campo non arrivando mai per prima sul pallone. Errori nella gestione della palla e marcature statiche.
    Un Napoli molto più dinamico ha cercato la vittoria e ci è riuscito raggiungendo i suoi record personali.
    Parlando dei singoli, tutti ampiamente sopra la sufficienza tranne che per Hysaj che ha giocato in maniera troppo superficiale, causando prima l’ammonizione per Albiol e non controllando mai Tello.
    Partita immensa per Insigne con le due fasi gestite in maniera perfetta.

    Apro una piccola parentesi sulla questione gestione dei campionati si Serie A.
    La Juve e la Roma hanno avuto regali da tutte le parti. I capitolini rigori su rigori e la Juve che col Torino ha chiuso il campionato dei favori.
    Non dico nulla, ma non vorrei che i due rigori di inizio stagione a Pescara e a Genova possano diventare un rammarico enorme addirittura per lo scudetto.

    • Goldstein

      I 4 punti di Pescara e Genoa (e la Fiorentina dell’andata – clamorosa mancata espulsione di Kalinic) stanno pesando tantissimo. Purtroppo lo abbiamo detto da subito e si è confermato nel corso del campionato

  • Andrea88

    Caro Antonio, con i se e con ma non ci facciamo nulla purtroppo, ma a questo punto pesano eccome gli errori. Pescara e Genoa gridano una vendetta atroce, così come la valanga di errori pro Roma. (pro Juve ormai non lo faccio neanche più presente)

    • AntonioMarano

      Andrea, sono convinto che la Juve ha mollato nelle ultime gare, prima per risparmiare le forze in vista della Champions, secondo per il biscottone di Roma. Altrimenti avrebbe chiuso il campionato con qualche giornata d’anticipo rispetto ad oggi.
      Resta il fatto che non ci regalano nulla e così è proprio difficile!

      • Andrea88

        Hai ragione sulla Juve, però se 3 giornate fa avessimo avuto i nostri 4 punti in più dovevano giocarsele tutte, senza margine di errore.

      • SteveAustin

        Mollato molto relativamente,erano anomale le serie di 30-35 vittorie di fila a mio parere

  • SteveAustin

    Quest’anno il Napoli solo contro due squadre ci ha capito poco:
    Real Madrid ed Atalanta.
    Real con noi ha giocato come il gatto col topo.
    L’Atalanta ci ha mandato in tilt due gare su due.

    Per quanto riguarda le sfide in campionato con la Juve ricordo partite in equilibrio.
    Si può preliminarmente ricordare che hanno ottenuto i risultati che volevano e che ai nostri manchino palle ,esperienza ecc..
    Ma le sfide sono sono state risolte da episodi in cui noi abbiamo avuto anche un certo quid di beffarda sfortuna.
    Una svirgolata va a pescare perfettamente un giocatore che era beatamente rimasto in fuorigioco e al ritorno 5 cm di ritardo sul pallone ti hanno restituito un palo a porta vuota.
    Sarà riduttivo ma l’essenza di quelle partite per me rimane questa.

    Pareggi con Sassuolo o Palermo,per quanto per noi dolorosi,fanno parte del bello del pallone e riesco ad accettarli più serenamente.

  • Andrea88

    Se Mertens non vince agli oscar del calcio il premio di miglior giocatore dell’anno sarà una vacc ata.

    • forzanapoli978 compraci cavani

      Lo vince bonucci come quest’anno