Condivisioni 4

Gli azzurri passano il turno, battendo l’Udinese al San Paolo per 1-0, grazie ad una rete siglata al 71′ dal neo entrato Insigne, su assist dell’altro subentrato dalla panchina, cioè Mertens. Finalmente Sarri opta per un ampio turnover, scegliendo Giaccherini ed Ounas dal primo minuto, con Callejon al posto del folletto belga come centravanti. Partita poco spettacolare (per usare un eufemismo), caratterizzata da tanta densità a metà campo da parte degli uomini di Oddo, che in fase di non possesso difendono con un 5-4-1. Tanto traffico a centrocampo e una linea difensiva molto attenta non permettono al Napoli di vincere con facilità. Saranno infatti decisivi i cambi, con gli azzurri che si proiettano verso il match contro la vincente fra Atalanta e Sassuolo.

SEPE: praticamente mai impegnato, se non in qualche uscita su calcio d’angolo, effettuata correttamente. VOTO: 6

MAGGIO: svolge bene il compitino. Non si sovrappone con frequenza, ma è attento in fase difensiva. VOTO: 6

MAKSIMOVIC: impreciso in alcuni disimpegni nel primo tempo. Per il resto non c’è male, anche se è da dire che il lavoro oggi in difesa è più semplice del solito, dato che gli avversari non si sono mai affacciati in zona pericolosa. VOTO: 5,5

KOULIBALY: annulla completamente Bajic, giocando bene in anticipo e tenendo correttamente la posizione. VOTO: 6,5

HYSAJ: schierato a sinistra, autore di una gara senza sbavature. VOTO: 6

ROG: buona la prestazione del croato, che gioca con buona qualità e tanta intensità, rubando palloni importanti e servendone altrettanti ai compagni. VOTO: 6,5

JORGINHO: come sempre svolge con precisione il suo lavoro da regista, dettando con lucidità i tempi delle manovre azzurre. VOTO: 6

ZIELINSKI: non si fa vedere tanto in zona offensiva, ma disputa comunque una partita sufficiente, commettendo pochi errori. VOTO: 6

OUNAS: piuttosto deludente la sua partita, non incide in zona offensiva e viene annullato da un ottimo Pezzella, che non si fa mai superare nell’uno contro uno. L’unico squillo è un palo esterno colpito da fuori area nel primo tempo. VOTO: 5

CALLEJON: schierato come centravanti al posto di Mertens, lo spagnolo attacca molto bene gli spazi, riuscendo a farsi trovare in profondità in diverse occasioni, ma pecca di poca freddezza, sciupando in particolare una grande chance per segnare. Non ha la stessa efficacia del belga nel tornare a prendere il pallone. VOTO: 5,5 (dal 58′ MERTENS: è suo l’assist per il gol di Insigne, con un passaggio filtrante che lo invola verso la porta. Sciupa una palla gol al 78′, con un destro respinto da Scuffet. VOTO: 6,5)

GIACCHERINI: abbastanza preciso nelle giocate, ma non riesce a creare particolari spunti pericolosi, limitandosi a fare bene le cose semplici. Molto movimento, ma nessuna grande chance per mettersi in mostra in zona gol. VOTO: 6 (dal 58′ INSIGNE: sblocca lui le marcature, realizzando il gol che vale il passaggio turno e grazie al quale gli azzurri evitano anche i supplementari. La rete viene realizzata al 71′, con un preciso rasoterra di sinistro. Dialoga bene con i compagni. VOTO: 7)

ALL.SARRI: finalmente tanto turnover. I suoi uomini riescono a passare il turno, anche se grazie ai neo entrati Insigne e Mertens, protagonisti della rete decisiva. VOTO: 7

Vota i migliori di Napoli-Udinese. Spunta 3 nomi e clicca

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...

48 COMMENTI

  1. Soddisfazione Maxsimovic…..andare a cantare sotto la curva …….un giorno all’improvviso ho giocato 90 minuti……..

  2. Si ma anche voi giornalisti vi ci mettete….chi figli e chi figliasrti……Hamsik per più di un mese prestazioni da 4 massimo ma giustamente per aiutarlo a volte anche il 6 avete messo …………..ora invece Ounas 5……………dobbiamo aiutare anche lui che è più giustificabile visto che non gioca mai……….per me 6,5……….

    • Troppo basso il 5 ad Ounas……e’ senz’altro acerbo e in fase difensiva non e’ Callejon ma in un occasione ha colpito il palo esterno e in un altra ha sprecato calciando male una buona occasione che si era creato …pero’ perlomeno ha tentato….deve migliorare in diverse cose pero’ anch’io gli avrei dato un 6,5…pero’ in attacco servirebbero giocatori piu’ pronti….

      • e ci si sa……….il problema però è semplice e va riassunto sul fatto che ora i titolari hanno raggiunto il loro top dopo 3 anni grazie al lavoro di abarthizzazione del mister e al giocare sempre e cmq e non c’è più tempo per sarri e la squadra di poter fare lo stesso lavoro sulle riserve……il tempo è finito o quest’anno o mai più ……il prossimo sarri sa che molti possono partire o non rendere più a questi livelli……..ci vorrebbero solo acquisti di livello già pronti per giocare…….ma ADL non ci sente …….e quindi se la gioca con i soliti con bel all in in gergo pokeristico.

  3. Non possono esserci 10 categorie di differenza fra Mertens e Insigne rispetto a Giaccherini (ex giocatore ormai) e Ounas ancora troppo acerbo. L’assenza di Milik è pesantissima. Bene Rog ma non avevo dubbi.

  4. Ciciretti il dragon ball della magliana……..discussione aperta tra sconcerti e st’altro……può giocare al posto di calle………..che bello !!!

    • Secondo tempo direi perfetto con uno spettatore non pagante chiamato Sepe. Cambia la prima lettera ma i nostri portieri spesso si vedono le gare.
      Nel complesso la gara è stata buona con un Napoli molto positivo fino alla trequarti dove è mancata la qualità per concludere a rete fino all’entrata in campo di Mertens e Insigne, i quali hanno fatto la differenza.
      Ounas è acerbo e ha ragione Sarri. Gracilino per la fase passiva e buono per il cambio ritmo in gara in corso. Praticamente una sufficiente gara la sua ma nulla d’evidenziabile per un voto superiore.
      Maksimovic ha preso confidenza col passare dei minuti, anche se rimane un pazzo coi piedi. Le sue giocate al limite sono da cardiopalma.
      Giaccherini non ha il passo per il ruolo di esterno nel 4-3-3. Direi che le porte per lui sono aperte per le uscite di gennaio.
      Ottimo Rog, il quale, come ribadisco da settimane ormai, merita più spazio in questo Napoli.
      Perfetti il resto, con pochi errori e una squadra che si è permesso anche di respirare in stile amichevole settimanale.

  5. Solo per parlare di quelli che giocano poco:
    Giaccherini bocciato
    Ounas rimandato
    Rog promosso a pieni voti
    Maksimovic s.v. per mancanza di avversari

  6. Buona vittoria contro un squadra fisica e ostica, ben arroccata in difesa.
    Bravo Rog: ha dato tutto dal 1o al 94o.
    Ounas si rifarà.
    Giaccherini può andare quando vuole. Non serve a questo Napoli.
    Il nonno c’è.

  7. E anche stasera Sarri dice che lui del mercato non ne sa assolutamente nulla. Inizio a pensare che non bluffi sinceramente.

  8. Nei manuali di psicologia alla voce “passivo-aggressivo” c’è la foto di San Maurizio Tabagista che dice: “Io non mi occupo di mercato” assieme a “l’alternativa a Mertens deve essere forte sennò gioca sempre Mertens”.
    Accendiamo una candela, pardon, una sigaretta.

  9. Rog ha giocato una partita perfetta, direi da 8.
    Giaccherini con voto migliore di Ounas non si può vedere.
    Jorginho qualcosina in più della sufficienza.
    Manca il voto ad Allan che non è manco segnalato al posto di Ounas. Sempre più forte il brasiliano.

  10. Ho visto le pagelle di Caputi a Raisport, eccone uno chiaramente in malafede e che invitano pure nelle trasmissioni campane.

    Rog 5,5 Hjsay 5,5 Maggio 5,5

    Io boh.

  11. Capisco che sia la coppa Italia ( noi che abbiamo ben altra bacheca)
    Capisco che sia una infrasettimanale.
    Ma per una solida vittoria del Nspoli ci sono 15 commenti. Eppure l’ampio turnover, risultato comunque in una partita ad una porta, da’ ampi spunti di riflessione.
    Ma noi siamo il Napoli…

    • Bravo anche se il turn over è stato ampio cmq si è giocato ad una porta dove Oddo pur con le riserve ha voluto fare barricate…….ci temono sempre e cmq…………tolto giaccherini poi rog e zieliski sempre più certezze….ounas dovrebbe giocare molto di più però non so se abbiamo tempo così come fatto in passato con in vari golulham,jorginho,insigne e mertens……….anche se per mertens è stata una forzatura.

      • Bravo. Come dice Antonio, con un attaccante e un esterno dattacco PRONTI, questa squadra se la gioca (ma rimane NONfavorita, si badi bene)

        • forse forse l’esterno lo abbiamo trovato in Allan ….scherzo……..una punta è la priorità anche per me……..poi se lo dice Zuccalà è vangelo 😀

          • Non ci vuole Zuccala’: anche un ignorante come me vede che la difesa centrale e il centrocampo sono forti e con ricambi, i terzini sono così-cosi specie con Ghoulam out, l’attacco non ha ricambi e non ha fisicità

      • ahahahahah……….io spererei più un maggio senza veder volare una mosca………
        poi possono pure iniziare le guerre tra chi dirà MIRACOLO di Sarri e chi MIRACOLO di ADL………io starò di sicuro abbubbazzato di falanghina a festeggiare per giorni ……….e nun me ne fotterà proprio ;D

  12. Al di là delle passioni e dei credo religiosi, è sempre divertente vedere un allenatore del Napoli a muso duro suo giornalisti faziosi: a suo tempo il guru di Madrid, presuntuoso com’è, sformo delle belle prestazioni. Oggi San Maurizio Tabagista ha irritato Caputi e Sconcerti offrendo un simpatico bonus post vittoria.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.