Condivisioni 26

Denis Suarez ha capito che è il momento di cambiare aria. La tribuna di San Siro, dove Valverde ha preferito portare in panchina il giovane Carles Alena, potrebbe essere la molla decisiva per un suo addio a gennaio. E mentre i vari Arthur, Rafinha e Malcolm trovano sempre più spazio, in questa stagione Denis ha giocato 90 minuti solo nella gara di Coppa del Re contro il Cultural Leonesa e nel complesso ha collezionato 9 presenze e due gol. Ecco perché il centrocampista spagnolo potrebbe seguire l’esempio dell’amico Paco Alcacer, che si è rilanciato al Borussia Dortmund. Del resto le alternative non mancherebbero. In prima fila il Valencia allenato da quel Marcelino che aveva saputo esaltarlo ai tempi del Villarreal mentre all’estero, secondo “Marca”, sono due le piste principali: il Napoli, da tempo sulle sue tracce, e il Chelsea, visto che lo stesso Maurizio Sarri lo avrebbe voluto ai suoi ordini durante l’esperienza partenopea. Corrieredellosport.it (in collaborazione con Italpress)

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.