Condivisioni 52

La fiducia nelle certezze, la speranza nelle novità. L’inizio di campionato del Napoli gira intorno a questi due sentimenti. Da un lato il lavoro e la dedizione di chi ha già fatto molto per gli azzurri, dall’altro la verve e la freschezza di chi ha tanta voglia di fare e sa come dimostrarlo. Alla consolidata macchina da spettacolo pilotata da Maurizio Sarri è stata sottratta una componente letale per quanto riguarda la capacità di manovra e soprattutto la finalizzazione. Questo è indubbio. L’attitudine tattica e il cinismo di Higuaìn saranno in ogni caso motivo di rimpianto per i tifosi azzurri. I tanti innesti estivi hanno, però, ampliato la possibilità di scelta del tecnico toscano e hanno donato al gruppo stimoli diversi. Investimenti importanti per giovani di prospettiva, che già da subito hanno iniziato a gratificare chi ha puntato su di loro e a far sorridere gli esigenti supporters napoletani. Dirompente soprattutto l’entrata in scena dei due polacchi, vale a dire Zielinski e Milik. La personalità e la volontà di imporsi fin dal primo momento di entrambi quasi spiazzano. Certo, dimostrazioni di talento e di affidabilità erano già state fornite dai due ’94, ma in contesti del tutto diversi. Una squadra di media classifica, un campionato notoriamente più agevole per una punta, sono realtà lontane da un club che punta ad affermarsi in Italia e –perché no?- divertirsi anche in Champions League. Eppure l’ex Empoli ha già messo in discussione la composizione del centrocampo dei titolarissimi –parola che quest’anno sembra già non esistere più-, mettendo in luce quanto di positivo fatto nella scorsa stagione e aprendo alle speranze per un rendimento in crescendo. Eppure, Arkadiusz Milik ha già catturato l’attenzione e la benevolenza del popolo partenopeo, presentandosi come un cecchino e mettendo a segno tre doppiette in cinque partite ufficiali. Glaciale, potente, umile. Indubbiamente ha bisogno ancora di tempo, deve inserirsi bene nei meccanismi sarriani e potrà davvero mostrare tutto il suo potenziale. Nel frattempo si prende la scena, condividendola con l’attore più presente e, forse, il più importante della compagnia. Sì, perché Josè Marìa Callejòn, oltre al solito lavoro di copertura che dà tanto equilibrio alla squadra, ha ripreso a segnare con continuità. La costanza del rendimento dell’andaluso, dal quale mai si è potuto prescindere nella passata stagione, rappresenta insieme al contributo di Hamsik il punto fermo su cui costruire il percorso del Napoli di quest’anno. E se le certezze rimarranno tali e le novità manterranno il livello delle performance, gli azzurri sapranno divertirsi, come hanno già iniziato a fare.

Marco Breglio

Latest soccer data here. Currently getting information from info source.

  • Umberto

    Forse la freddezza… è di Milik… (non di Higuain)

  • forzanapoli978 compraci cavani

    La cosa che mi piace di più di arkie…..è il suo essere distaccato, freddo, impassibile… Non penso sia tipo da giurare amore eterno

  • RAF77 IL RACCOGLITORE DI PERLE

    Uagliu non correte troppo che se veramente Milik diventa Van Basten il prossimo anno diventa l’ennesimo traditore??

    • forzanapoli978 compraci cavani

      Abbiamo altri 3 anni da gustarci

      • RAF77 IL RACCOGLITORE DI PERLE

        No dipende chi passa durante il mercato il prossimo anno…intanto è già stato prezzato??

        • forzanapoli978 compraci cavani

          Se continua alza la clausola

          • RAF77 IL RACCOGLITORE DI PERLE

            Sempre prezzato è…??

  • RAF77 IL RACCOGLITORE DI PERLE

    Intanto il suo amico Klassen se non sbaglio accusò MILIK di tradimento…..disse che è andato al Napoli per soldi??
    Figuriamoci se il prossimo anno passa il PSG. ..??

    • Umberto

      il…capoccia… non li manda mai via al primo… nè al secondo anno.

      • RAF77 IL RACCOGLITORE DI PERLE

        Certo appena prendono una valutazione da paura $$$….eheh??

      • RAF77 IL RACCOGLITORE DI PERLE

        Umberto io sono contro le clausole.
        Se vendi sempre tutti i tuoi migliori giocatori non vincerai mai nulla.

        • Umberto

          lo sappiamo da sempre… ma tant’è…

          • RAF77 IL RACCOGLITORE DI PERLE

            Ma tu ti rendi conto che ha già prezzato tutti i giocatori?
            In pratica li ha già messi in vendita, dobbiamo solo attendere che giochino bene e che poi passi qualcuno disposto a pagare.

            Ma addo’ vulimm i con sto progettino finalizzato solo a fa sold? Mah…??
            Ecco spiegato il mio distacco.

  • El Fuser

    Comanda Milik…il resto è fuffa!

  • Vai gamba di legno!!!!!

  • Alessandro

    Higuain 90 milioni ………..MAH
    Pianic 32 milioni ………..MAH
    Milik 30 milioni UHAU
    Zelinski 15 milioni UHAU
    Mi dispiace per i rosicatori !!!!!!!!!!!
    FORZA NAPOLIIIIIIIIIIIIIIIIIII

  • robertolavocedeldissenso

    1-Leggo entusiasmo dappertutto. Bravi. Invece di pensare che avremmo doviuto avere 12 punti avendo incontrato squadre scadenti. 12 punti era il minimo sindacale che si chiedeva a questa squadra. Siamo 2 punti sotto rispetto alla tabella di marcia. la verità è questa.

    2- Lascio perdere i talismani invocati da El Fuser, ed altri.
    3- Sono soddisfatto di essere la sopra, ci mancherebbe, ma io valuto come ci arrivo la sopra. Non mi faccio travolgere dall’entusiasmo “cretino”. C’ aggia fa, so fatto accusì.

    • Wpocho – quasi Pappon Ranger

      Arretratezza culturale??
      Ti ritieni davvero “superiore”??
      Mah…

      • robertolavocedeldissenso

        ??????

  • robertolavocedeldissenso

    Sono d’accordo con ForzaNapoli978compracicavani, che ha scritto:
    “La cosa che mi piace di più di arkie…..è il suo essere distaccato,
    freddo, impassibile… Non penso sia tipo da giurare amore eterno”

    Ecco anch’io credo che sia la cosa migliore di Milik. Per quanto riguarda l’amore eterno…leggiti le dichiarazioni , pare di Milik, sui blog dedicati al Napoli…solita musica.

  • RAF77 IL RACCOGLITORE DI PERLE

    Ripeto….. troppe volte in passato ce lo siamo fatti in mano sulla linea del traguardo ricordate??..perciò pure io non mi illudo.
    Per testare il nostro Napoli aspetto delle sfide più difficili… ma soprattutto almeno gennaio-febbraio per vedere dove saremo in classifica.
    4 PARTITE SONO TROPPO POCHE PER DARE SENTENZE.

  • RAF77 IL RACCOGLITORE DI PERLE

    Milik se veramente ingrana sarà il prossimo traditore signatv stu post.
    In partica con i prezzi già fissati dal SANTONE, tutta la squadra rischia di essere etichettata per traditori e mercenari??

  • godiamoci questi due giorni fino a mercoledì … tanti risultati si sono incastrati per regalarci il vertice e tanta acqua deve ancora passare sotto i ponti …. questa giornata ci ha detto che non esistono invincibili e la Rubentus se aggredita e pressata entra in enorme difficoltà … certo l’esatto contrario dell’atteggiamento rinunciatario che molte squadre hanno quando l’incontrano … cmq fate attenzione a darli per morti ……
    mercoledì partita insidiosissima .. spero che Sarri ma soprattutto i calciatori se ne rendano conto e ci mettano la grinta che ci mette Allan in ogni minuto che è in campo …

    che dire unica nota stonata del week-end le solite uscite fuori luogo di oDELma ma si sa … è fatto così …. l’aver messo la clausola pure al massaggiatore la dice lunga su cosa voglia fare del Napoli nei prossimi anni e su come sia entrato in conflitto con i tifosi ….. io gli dico solo occhio che senza la passione del tifoso (che è l’unico a metterci la grana) il tuo giocattolino si sgonfia ….

    • robertolavocedeldissenso

      Da condividere appieno, senza se e senza ma.

  • RAF77 IL RACCOGLITORE DI PERLE

    Sul 4 di Roberto: odio i si sapeva….

    Lo sapevano però se qualcuno lo sottolinea già in anticipo poi ci parlano di fallimento di tribbbunale….abbiamo la camorra la munnezza accontentiamoci Io o tifos tu no??

  • robertolavocedeldissenso

    Mercoledì, voglio proprio vedere. Spero che il Napoli schieri Allan e Zielinski , e perchè Diawara almeno 2 insieme e fuori uno tra Jorghinho o Hamsik per avere un centrocampo più tosto. Di Allan non ne possiamo fare a meno. Hamsik già avrà il “cagotto” solo al pensiero di difendere il primo posto.

  • robertolavocedeldissenso

    Uh ma il Milan già gioca domani? Questo calendario è follia pura. Ho visto un ottimo Chievo

    • robertolavocedeldissenso

      Jonny Edo io ho l’impressione che ci sta sfottendo

      • può essere … però l’anno scorso su higuain faceva sul serio ….. sinceramente io credo che Milik possa diventare un ottimo attaccante …. ma in questo momento fossi l’Inter mi terrei stretto Icardi

  • Zielinski merita un approfondimento ….. tecnicamente lo ribadisco è il giocatore più forte che abbiamo inoltre ha forza fisica e progressione e buona visione di gioco … al momento gli manca l’ultimo passaggio e per il suo tipo di gioco è una pecca importante … speriamo Sarri ponga rimedio rapidamente

  • non l’avrei mai detto ma il giocatore d’attacco che ci manca per completare il parco attaccanti è, per caratteristiche, Duvan Zapata

  • SteveAustin

    Buongiorno Arcadici
    Il problema è far passare il cagotto ai tifosi che si sentono destabilizzati da questo primato da quarta giornata..che facciamo sostituiamo anche loro?

  • Filmauri Pappon Ranger

    Buongiorno.
    roberto si dice sinceramente turbato dal futuro della sua squadra, mentre secondo me la sua unica preoccupazione è che il Napoli faccia schifo per non fare una pessima figura dopo le cazzandrate apocalittiche con cui ci ammorba da 3 mesi. Ma tento di rispondergli nel merito.
    1 – LA VERITA’ È UN’ALTRA, non la tua. Abbiamo incontrato squadre scadenti e dovevamo fare 12 PUNTI? Non so da dove venisse la tua solita sicumera. È noto che le squadre di Sarri ci mettono un po’ a carburare. Eppure abbiamo perso punti solo a Pescara, dove eravamo chiaramente imballati e dove avremmo potuto vincere comunque. Peccato che c’era Rocchi. Non solo. Abbiamo vinto con squadre con le quali storicamente perdiamo punti per strada, e lo abbiamo fatto spesso in rimonta e giocando NON al meglio delle nostre possibilità.
    2 – Sorvoliamo su questo punto per carità di patria.
    3 – Ribadisco che non vedo nessun male a mostrare una certa soddisfazione quando le nostre dirette concorrenti fanno passi falsi. Continui a parlare di “lacune evidenti in attacco”. Forse non ti hanno informato, ma siamo il primo attacco della serie A. E il bello è che abbiamo giocato spesso non al massimo delle nostre possibilità, spesso per ritardi di condizione dovuti alla preparazione. Poi d’accordo, abbiamo un solo attaccante su cui al momento possiamo contare e questo è motivo di preoccupazione, come è preoccupante il rendimento di Reina.