Condivisioni 1

Nel giro di due settimane il Napoli è passato dall’essere favorito per la vittoria dello Scudetto a trovarsi a -6 dalla Juventus che ha virtualmente conquistato il campionato. Il gol vittoria di Kalidou Koulibaly all’Allianz Stadium ha illuso giocatori e piazza, poi sono arrivate la sconfitta di Firenze e il pareggio interno con il Torino. Un crollo che in molti non riescono a spiegarsi, però Pierpaolo Marino ha una sua idea a riguardo. Intervistato dai microfoni di Radio Marte, l’ex dirigente del club partenopeo ha dichiarato: “Non mi aspettavo quel crollo da parte del Napoli dopo la grande vittoria contro la Juventus. Questo significa che l’entusiasmo della gente non ha influenzato neanche in modo positivo”.

RITIRO – “Se fossi stato anche io il direttore del Napoli, dopo la partita vinta a Torino, avrei preso i giocatori e detto: ‘Ragazzi a Napoli c’è troppo entusiasmo, andiamocene in ritiro a Coverciano a preparare la sfida di Firenze in tranquillità. Quando eravamo ancora in Serie C portai la squadra in ritiro e ci restammo per cinque giornate consecutive. Andava fatta questa mossa, soprattutto quando c’è un traguardo leggendario da raggiungere”. Itasportpress

LASCIA UN COMMENTO