Condivisioni 3

“L’intenzione è quella di continuare a puntare su Albiol e Koulibaly per il futuro considerato anche lo scarso impiego di Maksimovic e Tonelli, costati 35 milioni di euro (26 il primo, 9 il secondo). Finora, entrambi non hanno convinto,  soprattutto l’ex difensore del Torino che, secondo l’allenatore, fa fatica a inserirsi nei suoi schemi. Tonelli, invece, ha giocato due partite consecutive e ha realizzato altrettante reti, ma s’è dovuto fermare per una fastidiosa pubalgia che non gli ha consentito di avere continuità”.

Fonte:

Gazzettadellosport

31 COMMENTI

  1. Perfettamente d’accordo con Martino. Questa storia di festeggiare il primo scudetto la trovo deprimente.
    Quanto a Szcezny neanche a me piace. Non mi sembra che garantisca quel salto di qualità che si auspica. Allora tanto vale affidarsi un altro anno a Reina e acquistare un giovane molto forte da far crescere alla sua ombra. Con Rafael è andata male per vari motivi, e la fortuna ci ha messo lo zampino. La seconda volta potrebbe dirci bene. I portieri forti sono merce rara e quelli bravi sul serio finiscono subito in grandi squadre. L’unica è prenderne uno giovane molto promettente e provare a farlo crescere in casa. Purtroppo di Donnarumma ne nasce uno per generazione. E lui è nato in una famiglia di milanisti, accidenti a lui.

    • dubito che il mercato possa garantirci qualcosa di meglio di Reina prossimamente,ovviamente non perché il buon Pepe sia il meglio possibile.

      Se parliamo di poter ancora competere a certi livelli Reina,se integro,garantisce ancora un bagaglio di personalità ed esperienza prezioso.
      Qui non si tratta di amore cieco per un calciatore ma di soppesare anche le opportunità di mercato.
      Non sono un esperto di mercato per evidenti scarse conoscenze ma si tratta della titolarità in porta in una piazza importante e,talvolta,umorale..quali sono le reali possibilità per il Napoli?

      Non so perché ma temo un Sirigu in una operazione alla De Sanctis e la prospettiva non mi alletta particolarmente.
      Credo poco al portierino che cresce all’ombra di,al di là di questo dove si va a guardare ?in casa Udinese che ultimamente sforna il prossimo Buffon ogni due anni.
      Io il salto di qualità nel ruolo di portiere non lo considero proprio molto fattibile almeno a stretto giro di posta

      • Naturalmente parlavo di salto di qualità in prospettiva. Per me quella del profilo giovane è l’unica opzione alla portata di un club come il Napoli se vogliamo sperare di trovare qualcosa di davvero valido. O lo identifichi subito, o lo prende qualcun altro.
        E tutto sommato io ci credo. A patto di sceglierlo bene e di non trattarlo come fu trattato Rafael. Leggo che qualcuno parla di Sepe e di Sportiello. Ecco, questo ha del grottesco.
        Reina ci ha fatto perdere diversi punti quest’anno e a me sembra calato anche come regista difensivo. Poi per carità, Szcezny non è certo un cane, ma non mi ha mai fatto impazzire, e lo conosco da anni.

    • Beh, non ti capisco.
      Parli spesso dei soldi come unico vero motivo della decisioni dei calciatori e come carburante esclusivo del motore che muove il calcio ed ora Donnarumma è nato in una famiglia di milanisti?
      A parte il fatto che non è vero perché il papà è tifoso napoletano, ma non sarebbe più semplice dire che l’assenza della società calcio Napoli per quanto concerne lo scouting (quello vero per i minorenni) ha fatto si che il club del nord di turno, ben organizzato, ha portato via prima il fratello maggiore ed ha avuto poi vita facile a fare crescere milanista anche il fratellino fenomeno che aveva già il riferimento familiare?

      • Però Insigne non se lo sono preso…
        … mica la gente lavora per niente.
        A Napoli ci sono migliaia di osservatori che non pensano proprio al Napoli, ma solo a chi riempie il portafogli (i Fedele ti ricordano qualcosa?) e appena vedono qualcosa di buono chiamano chi li fa mangiare sempre. Ma sai quanti bagni si sono presi prima di un Donnarumma? Eeeeeh!!!
        Che poi il Napoli come settore giovanile è vicino allo zero, lo sappiamo e ne parliamo tantissimo, ma il ragazzo ha scelto lui il Milan, quando dietro c’erano diverse squadre, Napoli compreso. Non è che ci puoi fare tanto!

      • Scusa ma non vedo contraddizione. Il ragazzo è milanista. Io ricordo che lo era anche il padre. Qui non si dice che è tifoso del Napoli.
        http://www.ilmilanista.it/notizie/milan/il-personaggio-donnarumma-mia-madre-voleva-andassi-al-napoli-ma-io-sono-rossonero/?refresh_ce-cp
        Il ragazzo milanista lo è di sicuro, come il fratello.
        Quanto ai soldi, mi sembra il classico caso in cui al dilettevole si abbina l’utile. Dubito che il ragazzetto si sia accontentato di un piatto di biada solo perché è tifoso del Milan. Parliamo del Milan, mica della Vespasianese. I soldi non gli mancano, né tantomeno l’organizzazione e il blasone. Peraltro come è sfuggito a noi è sfuggito anche a Juve, Inter e Roma.
        Poi che lo scouting del Napoli abbia ampi margini di miglioramento su questo non ci piove. Ma non sono stati battuti proprio dagli ultimi arrivati.

  2. Ragazzi 2 gol presi in 10 partite di Champions… Mandzukic che fa il terzino alla Eto’o del triplete. E temo proprio finirà allo stesso modo.

  3. Hanno fatto 200 cross, ma a chi???? Che sono una banda di nani … Andate a lavorare!!!!
    Messi non è neanche il calzino sporco di fango di Diego.

  4. Sta di fatto che la Juve lì grazie sempre ai soliti Buffon Chiellini Bonucci. Mister 90 milioni un fantasma in entrambe le partite.

  5. Come ogni fine anno, come da copione scritto dalla Filmauro, noi qui a leccarci le ferite.
    Un paio di osservazioni:
    – Forse aveva ragione Higuain quando diceva che voleva vincere e con il Napoli non sarebbe mai successo
    – Il Monaco in semifinale e noi che ad agosto lo abbiamo battutto 5-0…ma allora siamo da semifinale? Forse ad agosto abbiamo giocato coi MONACI. mi ricordo che ad agosto con i sostituti del monaco venuti in vacanza a Napoli su sto blog la gente si esaltava e fu anche la causa di aver tenuto Gabbiadini intravvedendo l’alternativa all’altro fuoriclasse Milik. PUNITI.

    vabbuò cementiamo il 3 posto e speriamo di non vendere nessuno e di iniziare rapidamente altrimenti il preliminare di champions lo perdiamo, visto che le squadre di sarri sono pure lente a carburare.
    35 milioni buttati al vento….ma che ci avrà sto Maximovic da valere tutti questi soldi e se poi per Sarri non si integra nella squadra? Mah, chissa che fatti strani ci sono sotto. Mi ricordo che per Fabinho il Npoli non volle cacciare 25 milioni, uno che poteva fare la fase di Hyasy e Callejon…alora ci sono cose che proprio non mi spiego.

  6. ieri non ho visto la partita un pò perché avevo altro da fare un pò perché vedere la Rubentus ultimamente mi procura fastidio a livello fisico …… ho visto le immagini ed obiettivamente il Barca ha prodotto pochissimo quanto niente …. mi è sembrata molto la partita di campionato del San Paolo ove noi però per certi tratti siamo stati più pericolosi …. lungi da me fare confronti col Barca, ma l’atteggiamento juventino ha pagato sia in quella partita che in questa ….. credo che da oggi la squadra da battere siamo proprio loro poiché Real e Monaco sono forti offensivamente ma lasciano molto a desiderare dietro mentre l’Atletico è più organizzato difensivamente ma non vedo come possa impensierire la difesa juventina ….. daltronde Allegri ha impostato una partita difensiva con uno schieramento palesemente offensivo a riprova che alla fine non è lo schema ma è l’atteggiamento dei calciatori in campo che fa la differenza … ho visto in questa Rube lo spirito dell’Inter di Mou e sappiamo com’è andata a finire … spero di sbagliarmi ovviamente ma se oggi dovessi scommettere un euro sulla vittoria finale non avrei dubbi

  7. I giornali parlano del napoli dei rinnovi contrattuali come se fossero fatti straordinari, mentre per le altre squadre di acquisti nuovi. Ecco la solita differenza.
    Siamo destinati ad essere piccini.

LASCIA UN COMMENTO