6 Condivisioni

Rino Gattuso, allenatore del Napoli, ha parlato a DAZN dopo la sconfitta con l’Atalanta. Ecco quanto evidenziato da “Napoli Magazine”: “L’Atalanta non è andata a mille. Sono molto arrabbiato. Ce li siamo fatti da soli i gol. Avevamo la partita in mano. Ci siamo messi a chiacchierare in campo. Troppe parole. Dovevamo fare le cose in un modo migliore. Qualitativamente potevamo fare molto di più. Non sono contento per come abbiamo sviluppato il primo tempo. Abbiamo iniziato a perdere energie per l’arbitro e il guardalinee, energie sprecate. Non possiamo mollare, ci sono ancora 9 gare di campionato. La squadra ha pensato solo a lamentarsi, invece di giocare. Poi ci sarà la sfida col Barcellona, prima del 7-8 agosto non si giocherà per cui dobbiamo arrivarci nel miglior modo possibile. Come fa caldo per noi, fa caldo anche per gli altri. Non ricordo un tiro in porta dell’Atalanta, l’abbiamo buttata la partita perchè ce l’avevamo in mano. Dobbiamo lavorare sul prossimo anno, sulla mentalità, dobbiamo correggere dove siamo carente. Nel calcio nessuno mi ha mai regalato niente. E’ vero che siamo a 15 punti, ma dobbiamo dare continuità e creare una mentalità vincente”.

Vota i migliori di Atalanta-Napoli. Spunta 3 nomi e clicca

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.