Condivisioni 4

Sono parole dure quelle di Marek Hamsik dopo il successo sofferto del Napoli a Empoli: “Siamo contenti per la vittoria, ma così non si cresce – ha detto il capitano degli azzurri a Premium Sport – Non possiamo regalare un tempo agli avversari e rischiare di compromettere quanto di buono fatto. L’Empoli è stato più cattivo di noi: abbiamo vinto e va bene ma ci dobbiamo parlare. Vogliamo entrare in Champions diretti, per pensare alla Juve c’è tempo”.

Fonte:

sportmediaset.it

  • SteveAustin

    Buongiorno
    Sono parole sensate e l’ordine di priorità corretto.
    La nostra impresa è arrivare secondi e battere la Roma che è una degnissima rivale per questo obbiettivo e continua a rispondere colpo su colpo.
    “L’impresa” è batterli sul piano nervoso,essere più forti mentalmente; i tre punti del ritorno,sul campo, ce li siamo già presi.
    Poi,per rendere davvero merito al proprio lavoro,si può pensare di non arrivare a distanze siderali dalla prima.

  • soleblu

    Non dovrebbe essere una questione economica quella che riguarda il futuro di Dries Mertens. Secondo quanto riferito da Ciro Venerato nel corso della Domenica Sportivo, De Laurentiis ha aumentato l’offerta d’ingaggio a 2mln e 750mila euro a stagione più 250mila euro di bonus per arrivare a 3mln per quattro anni, ma il giocatore potrebbe andare via per motivi extra-calcio. La signora Mertens vuole cambiare aria e sul giocatore risultano Inter, Newcastle, Chelsea e United

  • forzanapoli978 compraci cavani

    Il Plusvalenziere, una produzione Filmauro, prossimamente (questa estate)nelle migliori banche https://uploads.disquscdn.com/images/fa3e53a7942ed806c19c3b1b6ea157c837cc2eb56653ca9a949a233853618ceb.jpg

  • bravo Marek, ieri il secondo tempo è stato …. delittuoso …..

  • secondo me ADL nella cessione di Mertens ci spera eccome, dove li raccatta 40/45 mln per un trentenne? e secondo me in fondo strategicamente sarebbe una scelta corretta …

    • SteveAustin

      La realtà delle cose non mi pare molto cambiata.
      Vogliamo competere con squadre che hanno progetti tecnici simili o superiori al nostro ma anche sostenute da strutture che ancora non possiamo vantare.
      A Roma lo stadio è l’argomento dell’anno,a Milano se ne parla,a fasi alterne,da almeno una decina d’anni.

      Le cessioni sono un argomento da valutare in serenità se c’è la volontà di migliorare l’aspetto tecnico(unico in possibile miglioramento a breve termine)

      Personalmente non considero un sacrilegio considerare possibili le cessioni di Mertens e degli spagnoli Albiol e Callejon(discorso che potrebbe inevitabilmente coinvolgere Reina).
      Stimo Ghoulam ma deve capire che fare,al giusto prezzo può anche partire.
      Qui ho solo perplessità sui possibili sostituti di livello.

      Non so più rendermi conto quanto il progetto del presidente sia sostenibile o teso davvero alla vittoria.
      Temo le brusche frenate presidenziali che ,nei momenti topici,ci hanno causato anche qualche capata sul cruscotto in questi anni.
      Ricordo perfettamente anche i momenti di gioia.
      Andrebbero amplificati.
      Continuo a pensare che le basi tecniche per ambire alla vittoria stanno in una solida difesa.
      Dal mio punto di vista DeLa dimostra di voler vincere se da’ a Sarri due centrali di difesa molto forti,ergo si tiene KK e ne compra un altro superiore ad Albiol.

  • forzanapoli978 compraci cavani

    http://m.tuttonapoli.net/le-interviste/premium-altro-attacco-di-bargiggia-sarri-e-un-provinciale-nei-tornei-piu-ricchi-si-gioca-da-una-vita-alle-1230. Ma questo può dire tutto quello che vuole? No perché ad un certo punto avrebbe anche rotto le balle

  • Andrea88

    Buongiorno a tutti… riassunto a mio avviso post Empoli-Napoli:
    – abbiamo un problema mentale nei secondi tempi soprattutto con la squadra in vantaggio (Real, Juventus, Roma, Empoli, Chievo, Torino e qualcun’altra mi sfugge, le partite non durano 45 minuti)
    – Reina: sui calci piazzati è un disastro, io lo voglio bene ma quest’anno al netto di ottime prestazioni ha alternato TROPPE cappellate
    – esterni difensivi, Hjsay e Ghoulam rispetto all’anno scorso hanno fatto un deciso passo indietro
    – Callejon è almeno un mese che sembra fuori dal gioco ma continua a non riposare mai (fortuna la sosta)
    – dopo la sosta con Juve, Juve e Lazio si decide tutto, coppa Italia e se continueremo a lottare per il secondo posto o toccherà riguardarci di nuovo indietro

    • forzanapoli978 compraci cavani

      Alcune delle gare da te citate più che rovinate in un tempo,sono state addirittura buttate o quasi buttate in un quarto d’ora…. Anche se quella Juve non la citerei che è stata una rapina come poche

      • Andrea88

        Ho scordato anche il Benfica in effetti. Squadra che se in vantaggio di 2 o più gol si addormenta letteralmente.

    • soleblu

      Concordo pienamente….Reina e’ troppo discontinuo e fra i pali non da sicurezza(se non si chiamasse Reina probabilmente sarebbe finito gia’ in panchina)….Goulham non ne parliamo nemmeno ….Hysaj ha fatto un passo indietro ma ha dalla sua l’eta’….perdendo Mertens il nostro potenziale offensivo diminuisce alla grande….e spero che almeno Insigne rinnovi….Callejon non si capisce per quali meriti deve sempre giocare…..boh
      FUTURO INCERTO…..
      Ieri alla DS Insigne giustamente diceva che per vincere occorre una grande societa’…..
      Sembra una battuta alla Boskov….

  • forzanapoli978 compraci cavani

    Comunque già mi iniziano a girare per sta cosa di Mertens, mo la nostra incapacità a trattenerlo verrà oscurata dal fatto che sia un donnaiolo, già iniziano queste ridicole voci da giornalini da gossip

  • soleblu

    Comunque nonostante tutto stiamo facendo un grande campionato……
    PECCATO per le amnesie difensive ripetute e la gran quantita’ di reti incassate…che ci hanno costato tanti punti e forse anche il proseguimento in Champions…..