Condivisioni 1

Il Napoli strapazza la Lazio all’Olimpico di Roma dopo un ottimo primo tempo dei padroni di casa.

Simone Inzaghi imbriglia gli esterni azzurri per tutto il primo tempo mentre Immobile e M. Savic sono in grandissima condizione. De Vrij approfitta della difesa ballerina partenopea e di un Reina poco reattivo fra i pali per portare in vantaggio la sua squadra dopo 45 minuti, grazie anche ad un assist pregevole del Ciro laziale. Il Napoli osserva ma la Lazio perde pezzi in campo. Bastos e De Vrij saltano dopo 46 minuti di gioco. Sfortunati.
Nel secondo tempo cambia lo scenario.

Il maestro Sarri ordina alla sua ‘Orchestra’ di sfoderare gli strumenti dai foderi e suonarle all’avversario. KK, Callejon, Mertens, Jorginho: quattro suonatori che fanno impazzire spettatori paganti e avversari in campo. La Lazio è stordita, il Napoli inarrestabile. Il terzo gol azzurro del fenomeno Mertens è alla Messi. Lob fantastico e tutti a bere un drink, offre Dries. I biancocelesti sono al tappeto mentre i partenopei sono in testa al campionato.

In testa c’è anche la Juventus che batte la Fiorentina con un gol di Mandzukic. Sono e saranno loro le regine del campionato, lo scudetto sembra un affare a due. Sabato tornano in campo le capoliste. Prima il Napoli contro la Spal, poi grande derby di Torino.

La Spal non gioca male, il Toro è in gran forma. Il Napoli realizza almeno 3 gol agli avversari, la Juventus ne ha perse 5 allo Stadium dal 2011. La bellezza della Serie A è tutta loro. La sfida è appena cominciata. 

GIUSEPPE LIBERTINO

Vota i migliori di Lazio-Napoli. Spunta 3 nomi e clicca

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...