Condivisioni 1

L’urlo champions del San Paolo riapre le notti europee nella casa del calcio dei napoletani. Un Napoli feroce quanto il grido dei tifosi azzurri alla sigla d’apertura mette sotto pressioni i titani del Liverpool di Klopp per tutto il match. Il Napoli ci ha provato più volte, Insigne ha sfiorato il gol nel primo tempo con un gran sinistro. Alisson tiene la porta inviolata. Forse sono mancati dei gran suggerimenti dai centrocampisti e dalla difesa per il reparto offensivo napoletano nella prima fase.
Ruiz nel secondo tempo poteva sfruttare meglio un’azione gol. La traversa di Mertens, entrato a 20 minuti dalla fine per Milik, è tremenda.
I reds non hanno mai preoccupato la difesa partenopea. Ospina è stato inoperoso. I difensori azzurri scelti da Ancelotti hanno bloccato le folate di Firmino, Salah e Mane.
La capolista della Premier League trotta a Napoli, non impressiona e sognava di portare un punto importante a casa ma al minuto 90, gli azzurri incendiano il San Paolo con capitan Insigne che sfrutta un assist di Callejon da destra ed in scivolata batte Alisson. Il Liverpool va ko!
Chi lo avrebbe mai detto: gli azzurri fanno 0-0 alla prima e vincono 1-0 la seconda sul gong. Visto il travolgente successo del Psg sulla Stella Rossa per 6-1, quel pari a Belgrado tra Napoli e Stella Rossa è un grandissimo rimpianto. Ma forse pochi si aspettavano il successo sul Liverpool.
La Champions tornerà tra 21 giorni: il Napoli affronterà due volte il Psg in due settimane. Due settimane che decideranno il destino europeo della squadra di Ancelotti che si è ritrovato in un girone di ferro ma stasera è clamorosamente primo su Psg e Liv’pool.
Ancelotti batte Klopp. Che impresa, signori.
Il calcio è strano.

GIUSEPPE LIBERTINO

CLICCA PER LEGGERE LA PAGELLA DI NAPOLI-LIVERPOOL 

Vota i migliori di Napoli-Liverpool. Spunta 3 nomi e clicca

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.