Condivisioni 4

Il Napoli perde per 2-1 a Rotterdam, contro il Feyenoord. I padroni di casa erano a 0 punti nel girone prima della gara odierna, ma riescono, anche se fortunosamente, ad ottenere addirittura tre punti quest’oggi, nonostante l’inferiorità numerica degli ultimi minuti, con il rosso dato a Vilhena all’82’. Al 2′ minuto di gioco gli uomini di Sarri passano in vantaggio, grazie a Zielinski. Sempre nel primo tempo arriva il pareggio di Jorgensen, su assist di Berghius. All’ultimo minuto del gioco la rete di St.Juste. Discutibile la scelta di schierare quasi tutti i titolatissimi, data la stanchezza della squadra e dato che era davvero difficile poter credere di passare il turno.

REINA: non può nulla sui gol subiti. Per il resto non è chiamato a compiere altri interventi. VOTO: 6

MAGGIO: prestazione sufficiente in fase difensiva. Accompagna poco in fase di costruzione della manovra. VOTO: 6 (dal 64′ MARIO RUI: svolge bene il compitino. VOTO: 6)

ALBIOL: sbaglia in occasione del gol dei padroni di casa firmato da Nicolai Jorgensen, con un colpo di testa del centravanti danese, lasciato solo da un disattento Albiol. VOTO: 5

KOULIBALY: gara senza sbavature. Preciso negli interventi difensivi. VOTO: 6

HYSAJ: a volte impreciso nel giocare il pallone. Soffre in qualche circostanza la bravura nel dribbling del mancino Berghius. VOTO: 5,5

ALLAN: corre tanto, accompagna spesso la manovra. Bravo nello spezzare il gioco avversario e nel portare pressing alto. VOTO: 6,5 (dal 60′ ROG: non incide particolarmente, non entrando con il giusto piglio in campo. VOTO: 5,5)

DIAWARA: detta i tempi, anche se limitandosi spesso alla giocata più semplice possibile. Incaricato quest’oggi della battuta del calci piazzati, non è sempre preciso nel calciarli. VOTO: 5,5

HAMSIK: non riesce a prendere le redini del gioco dei suoi, non trovando alcuna verticalizzazione e non riuscendo ad essere pericoloso in alcun modo. VOTO: 5

CALLEJON: non freddo nell’unica occasione che gli capita, servito da Mertens nel primo tempo. Estraneo dalla manovra offensiva dei suoi, il terzino sinistro diciottenne debuttante dei padroni di casa lo annulla per tutto il match. VOTO: 5 (dal 74′ OUNAS: serve una gran palla a Mertens appena entrato, non sfruttata a dovere da quest’ultimo. VOTO: 6,5)

MERTENS: ha un’ottima opportunità per segnare, ma il suo tentativo a tu per tu con il portiere gli viene respinto da quest’ultimo. Ancora un’altra giornata no per il belga. VOTO: 5

ZIELINSKI: sblocca le marcature, siglando la rete del momentaneo 0-1 al 2′ minuto di gioco. Viene schierato al posto di Insigne, posizione che sembra che gli si addica in maniera ottimale. Dopo il gol però non si mette particolarmente in mostra. VOTO: 6,5

ALL.SARRI: decide discutibilmente di schierare quasi tutti i titolatissimi. I suoi escono sconfitti da Rotterdam, anche se ai fini pratici il risultato conta poco e niente. VOTO: 5

68 COMMENTI

  1. Ragazzi tranqui…a Gennaio Inglese topone player e viaggeremo verso l’ambita meta….o 4 posto.

    Scusate ma sapere se Marano è stata bombardata dall’ ISI…Antonio nun se ved e nun se sent

  2. Tralasciando il discorso qualificazione, dopo l’infortunio di Ghoulam, eccetto il secondo tempo con lo Shakthar, il Napoli non solo non segna ma non tira proprio. E abbiamo affrontato Chievo, Udinese e Feyenoord. La situazione è preoccupante.

    • risponde anche a te così 😀
      si ma se dobbiamo dipendere da uno due calciatori per fare gioco…….meglio partecipare alla coppa “cobram” in stile fantozziano.

  3. Credevo che Zielinski potesee diventre un top player…non lo diventerà mai.
    Ounas è peggio che andar di notte..per adesso è buio assoluto

    • se o azz………….mo con la scusa di 15 milioni persi ha la’libi di non cacciare manco 1 euro………..voto direi 150 milioni introitati quest’anno………chiamalo fesso.

  4. vedere come hanno mollato nel finale la dice lunga sulle qualità caratteriali di questa squadra, assolutamente inadeguate per certi palcoscenici ..
    il vero arrabbiato di serata è ADL che con la sconfitta ha perso 1.5 milioni di premio partita ….

  5. DE LAURENTIIS: Ancora una volta vengono schierati i soliti per 90′ in una partita inutile. Il dubbio e’ se Sarri stia poco bene di testa o se se i sostituti siano ancora piu’ scarsi dei discutibili tiolarissimi. VOTO 0
    GIUNTOLI: Squadra non migliorabile VOTO 0

  6. Il fatto che una squadra (scarsa) di ragazzini ultima a zero punti metta molta più grinta di noi dovrebbe far riflettere seriamente.

    • complimenti soprattutto ai loro tifosi……stadio pieno e con tanto entusiasmo anche se a 0 punti e già eliminati senza l’EL.

  7. Sconfitte portano sconfitte… diventa complicatissima anche la partita di domenica.

    Una squadra caz zuta (come ama dire ADL) questa partita non la deve perdere MAI, anche se sei già fuori.

  8. Come mi da fastidio aver sempre ragione. Speravo di aver torto e prendermi gli improperi del grande saggio del blog Antonio Marano e gli insulti di Enzolone…ed invece continuo ad aver ragione…managgia a miseria

  9. ho l’impressione che ne vedremo delle belle, i giocatori stanno schiattati il gioco è lento e si fanno sempre le stesse cose

      • Parlo esclusivamente di mentalità. Tanto ormai era finita, tanto ormai eravamo fuori… e intanto perdiamo anche la testa di serie per aver smesso di giocare.

        • ma se ne iess’ a fangul…….fa solo proclami del caxxo…………da 7 anni…….e poi è l’unico che non mostra mordente………questo secondo me è il prototipo del servo del padrone che lo ha creato a suo immagine e somiglianza………..mo hai rotto.

  10. ci stiamo inevitabilmente sgonfiando, tutto previsto, ora bisogna capire quanto fragorosa sarà la caduta … le dichiarazioni post partita dei maggio e degli hamsik sono irricevibili, la società al solito è assente, su Sarri mi riservo qualche ulteriore giornata prima di esprimermi

  11. In una partita che casualmente si era messa benissimo bastava una ripartenza veloce,fatta con determinazione,ed il risultato era blindato.
    Al di là della mancanza di qualità dei terzini,sia in difesa che in attacco,al di là della mancanza di sicurezza nel gioco aereo (KK escluso),al di là che giochiamo sempre in dieci ( Hamsik e Callejon sono da tempo al 10%) e al di là del fatto che gli avversari corrono sempre il doppio,il problema secondo me è anche mentale. Non li vedo giocare con la testa libera come quando riusciva tutto bene. Sono troppo impegnati e attenti a mettere in atto gli schemi per cui il gioco non viene mai fluido,ma sempre troppo ragionato e per questo poco veloce e con assai poca improvvisazione.
    A questo punto il possesso palla è fine a sè stesso e non produce occasioni pericolose,come ha ammesso lo stesso Sarri.
    Non so più cosa pensare: non vorrei che il gioco di Sarri abbia fatto il suo tempo,ma spero di essere clamorosamente smentito già da domenica prossima.

  12. Mi dispiace dirlo… ma anche la tifoseria è perdente. Accetto e condivido alcune critiche al mister, ma il tiro al piccione e il rimpiangere addirittura Mazzarri è veramente da tifoseria di serie C.

    Leggo su Facebook critiche veramente ridi cole, non vinceremo mai così.

  13. Mi fischiavano le orecchie e infatti il Chopper dopo mesi di umiliazioni, come dice Enzolone, si è messo a fare il gallo sulla monnezza, quest’ultima cosa molto azzeccata per l’Azzurrissimo degli ultimi tempi.
    Chi ha avuto ragione?
    Di cosa?
    Di mille cose dette?
    Un obiettivo fallito non è un problema, ne rimangono sempre tre in questa stagione.
    La cosa buona è che domani chiuderò con Premiuim perché è pessima!
    L’intenzione sarebbe quella di chiudere anche con Sky, ma tutto ha un tempo.
    Premium inguardabile; Sky inascoltabile; Azzurrissimo impraticabile.

  14. cmq nelle interviste di sarri si parla sempre di crescere ancora…………siamo dal lontano 2010 che sento parlare di crescere…………

LASCIA UN COMMENTO