Che Mertens abbia fatto trenta gol nel giorno del suo trentesimo compleanno, è stato abbondantemente detto, ma che Ghoulam ha fatto ben due assist, è stato appuntato negli annali? Due, in una sola partita. Non è mica uno scherzo! L’algerino ha interpretato una gara piena di dedizione e lucidità, ispirato dall’aria primaverile o (probabilmente) da qualche minaccia di Sarri, riesce a dominare la sua fascia di competenza ed a pescare Mertens regalandogli la possibilità di fare doppietta.

Altro miracolo, che non mi pare il caso di sottovalutare, è la traversa di Albiol su calcio d’angolo. Non su calcio d’angolo avversario (come stanno pensando tutti), era proprio un tiro dalla bandierina a favore nostro! Abbiamo creato un’occasione da gol!  Che gara sensazionale, piena di sorprese!

Un po’ d’ironia per l’ennesima gara perfetta da parte degli azzurri.

Quando gioca questo Napoli, ogni azione diventa uno spettacolo, novanta minuti di puro divertimento, di dedizione calcistica, di incarnazione del bello. Automatismi che fanno girare la testa a qualsiasi avversario, una velocità di gioco e di pensiero doppia rispetto al normale. Monumentale Hamsik, da copertina Zielinski, sempre un treno Callejon, delizioso Insigne, letale Mertens. La rincorsa alla Roma continua, a testa alta e con un milione di consapevolezze.

Lo stadio ha ragione Maurizio Sarri è da pallone d’oro.

 

“ ‘A CORA E’ ‘A PEGGIO A SCURTECA’”.

Chi è stato il miglior azzurro di questa stagione?

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...