Condivisioni 9

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna del Corriere dello Sport, dopo 17 giorni di fuoco, sarebbe arrivata la pace tra il presidente del Napoli e Mister Sarri, i due avrebbero cenato insieme nella dimora romana di De Laurentiis sita in via XXIV Maggio.
Dopo la bella prestazione contro la Roma e soprattutto dopo l’utilizzo di Rog tanto voluto da ADL, l’ascia di guerra viene sotterrata in vista di un finale di stagione tutto da vivere in pace e serenità.

Fabio Palmiero

  • Fundador

    Questa una bella notizia

  • robertoLEONEda tastiera

    Mi trovo d’accordo con i commenti di FImauri.
    La squadra è sempre la stessa , ma con un pizzico di fortuna in più.
    Detto questo però, per me il primo tempo doveva esser 2-0 per il Napoli. E’ inconcepibile annullare il gol a Mertens.

  • robertoLEONEda tastiera

    Adesso bisogna protestare contro gli arbitri (per me arbitraggio scandaloso) per legittimare quando si perde. Non si protesta solo quando si perde, ma anche quando si vince se i torti subiti sono così evidenti.

    • filmauri

      Secondo me l’annullamento del gol di Mertens non è particolarmente scandaloso. Conoscendo Ciro, ci può pure stare che abbia fatto una furbata. Detto questo, sono d’accordo con te quando dici che bisogna alzare la voce. E non capisco chi, al contrario, sostiene che sia controproducente. Secondo me non guasta mai. Nel calcio moderno vince anche chi urla più forte, chi casca più teatralmente, chi si dimena in maniera più forsennata. Non mi piace, ma non mi piace nemmeno passare per fesso.

  • robertoLEONEda tastiera

    Con il Real non mi faccio soverchie illusioni. Quelli posssono vincere anche al San Paolo e con un Napoli visto ieri che nei momenti topici perde la trebisonda è presumibile che ci facciano un gol.
    Credo che loro segneranno subito così da spegnere ogni nostra velleità.
    L’importante è aver tenuto lontano l’ Inter e avvicinato la Roma.

  • Saxsa79

    Buongiorno , e buona dolcissima domenica a tutti i tifosi del NAPOLI , per fortuna ADL e Sarri si sono riavvicinati; sarebbe un crimine perdere Sarri a fine stagione , speriamo bene. ….
    Ripeto quello che ho scritto ieri, con meno torti arbitrali e più cattiveria eravamo in corsa per qualcosa di importante; in ogni caso eravamo avanti di parecchio al mega progettone Roma.
    Contro il Madrid nessuno si illude caro Roberto ma ci giocheremo alla grandissima l evento, perché quello sarà; e ci servirà per farci le ossa in determinati mathc.
    Per la partita di ieri faccio un appunto, non regalare 10 minuti finali ad una squadra sotto 2 gol in casa; e che va all ‘arrembaggio credo sia impossibile

  • Giuseppe Azzurro

    Quella degli arbitri è storia vecchia, nel dubbio si fischia sempre contro la squadra politicamente più debole. Per il resto una buona domenica (di pioggia) a tutti, con un pensiero in più ai padroni di casa della fam. Perillo ed al mitico Enzol-One.

  • SteveAustin

    È stata una bella partita tra due squadre forti che nel secondo tempo se le sono date di santa ragione.
    Sarebbe stata bellissima con qualche errore in meno,sicuramente è stato uno spettacolo emozionante.
    È stata però pure la prova che,per quanto forti,le inseguitrici non sono ancora in grado di tenere testa alla capolista.
    La Roma doveva vincere e poteva pure pareggiare.
    Il Napoli doveva vincere ,lo ha fatto ma la gestione degli ultimi 15 minuti lasciano pensare.
    Quei 15 minuti sono Sarrismo puro,c’è poco da fare.
    Sul 2-1 gli allenatori Top italiani si sarebbero chiusi in buon ordine con un solido 4-5-1 noi invece ancora lì a pressare con tre giocatori sui difensori avversari.
    Con il conseguente lancio lungo su Dzeko che spizza per Salah …e i nostri ad inseguire chiaramente in calo fisico dopo 80 minuti di calcio sostenuto.
    Sarrismo è un tributo al gioco del calcio non al risultato,la cosa,sia chiaro,non mi dispiace affatto.
    Mi piace ma sono consapevole del rischio,95′ ad alta intensità sono semi impossibili da tenere se il risultato è in bilico.
    Bisogna essere in grado di difendersi in certe fasi della partita e non si può più perdere la testa.

    La personalità di Rog ha impressionato per le azioni in campo ed anche,o forse soprattutto,perché è andato proprio a cercare l’uomo di maggior esperienza e personalità degli avversari.
    Quel “pezzo di Melma” ripetutamente proferito da De Rossi all’indirizzo del buon Marko mi ha ricordato il confronto Gattuso-Hamsik.
    Stavolta non ho visto facce spaurite,anzi.
    Rog può essere cellula totipotente di questa squadra,mi piace l’ipotesi del vice Calle credo possa addirittura dare qualcosa in più dello spagnolo,allungando pure la carriera di Jose’.
    Ma pure nei tre a centrocampo dà una intensità (visto il mix di qualità e quantità) probabilmente a noi sconosciuta,almeno in tempi recenti.
    Il futuro sembra sorriderci ma il futuro ce lo dobbiamo tenere stretto.
    L’area tecnica è da ritoccare in poche ed intelligenti mosse.

    • filmauri

      Condivido molte delle tue osservazioni, meno quella secondo cui per Sarri la qualità del gioco viene prima del risultato. Secondo me Sarri considera il risultato altrettanto importante e il bel gioco un mezzo volto al suo conseguimento.
      Nel gioco del calcio scopo ultimo dei giocatori è ottenere una vittoria. A maggior ragione in un calcio nel quale se non vinci sei condannato alla marginalità: finanziaria e politica.
      Nel calcio bisogna cercare di vincere. Dare spettacolo deve essere un sovrappiù. Se il gioco contribuisce a ottenere risultati, se sprigiona efficienza ed efficacia allora mi va benissimo. Se è fine a se stesso non mi interessa assolutamente.
      La bellezza del gioco deve comunque avere un fine.
      Altrimenti diventiamo come quei meravigliosi oggetti di design totalmente privi di senso pratico, che alla fine, non svolgendo la funzione per la quale sono stati concepiti, si riducono a inutili soprammobili.

      • SteveAustin

        Lui cerca di vincere e lo fa in quel modo,mi sono già espresso è atteggiamento lodevole perché cerca il gioco che è necessario anche per confrontarsi in campo europeo.
        io mi chiedo se la gestione di quei 15′ minuti,quel pressare così alto siano una stretta aderenza ad una filosofia di gioco o una scelta figlia della accettazione del fatto che questa squadra non sappia serrare i ranghi e difendersi con ordine.

  • SteveAustin

    I gol di Perotti e Mertens sono stati giustamente annullati,Dries fa una furbata.
    Il fuorigioco chiamato a Ghoulam è stato incomprensibile.
    Arbitro troppo casalingo,Rog ammonito al 16′ e De Rossi e Manolas graziati.

    • SteveAustin

      Senza dimenticare che l’espulsione di Sarri non l’ho capita

    • Saxsa79

      Si ma il Napoli non è fatto per difendere e sotto pressione regalerà sempre un gol, nonostante la maniacalmente preparazione di Sarri, e ripeto; non concedere 10 minuti ad una squadra sotto 2 gol in casa e che cerca di lottare per lo scudetto , e praticamente impossibile; dopo che per 80 e dico OTTANTA minuti si era dominato all olimpico, e non dimentichiamo che l arbitraggio e stato scandaloso

  • Prudenzio©-Capo dei DISTURBATI

    Clip rubata in esclusiva #ADL
    https://youtu.be/_-aDetybz6Y