Condivisioni 4

Fabio Cannavaro ha rilasciato un’intervista a Il Mattino, affrontando così il tema dei cori anti-Napoli negli stadi italiani: “Prima da giocatore del Napoli, poi di altre squadre, perché non ho mai nascosto il mio amore verso Napoli,che è rimasto il punto di riferimento anche quando sono andato via. Ne ho ascoltate tante, troppe.

Una volta Thuram, mio compagno di squadra, disse: Fabio, su questo campo hanno insultato più te che me. Provammo a sorridere. Forse ci invidiano le cose belle che abbiamo a Napoli? Non so tutto questo da dove nasca, però credo che sia importante non fare vittimismo e andare oltre. È un problema che esiste da tempo,non è soltanto una questione che riguarda il calcio. Eppure, io che ho vissuto tanto al Nord posso dire che in alcune città ci sono più meridionali che settentrionali”.

  • AntonioMarano

    Dell’odio che circonda Napoli, non vedrei tanto lontano. Si, al nord hanno grossi pregiudizi e si sentono minacciati perché vedono il napoletano come noi vediamo gli zingari: sempre con diffidenza perché ti fregano appena ti distrai.
    E’ così, non ci sta niente da fare.
    Poi ti conoscono e ti esclamano la cosa che più ti fa incavolare: “non si vede che sei napoletano”.
    E anche questo devi sopportare!
    Forse è il prezzo legato ai tanti nostri concittadini o vicini, che si comportano da delinquenti un po’ ovunque.
    Dicevo di non guardare molto lontano, perché l’odio per Napoli è molto più forte e cattivo in città molto vicine a noi, che col nord non hanno niente in comune.
    Provate ad andare a Foggia… potreste non uscirne napoletani vivi.
    Non penso che Avellino e Salerno si affaccino sopra il Po.
    Certo, un foggiano o un irpino non ne farebbe una questione razziale, ma in fatto di odio, non credo siano secondi ai padani.

  • Umberto

    Se riceviamo tutto questo odio… qualcosina magari l’avremmo commessa.
    O sono tutti uniti a complottarci contro…?
    Degli irpini, salernitani, foggiani… calabresi ho pietà: non hanno capito che realizzarsi al Sud senza Napoli è impossibile.
    Nondimeno dovremmo fondare la Repubblica libera di Neapolis, formata da una pluralità di cantoni rigorosamente autonomi, aperta a chi vuole parteciparvi a livello confederale dal basso Lazio alla Puglia alla Sicilia.

    • AntonioMarano

      Forse è il caso di non pensare a Sud e Nord del mondo. Se alziamo anche noi i muri, allora è finita.

    • Prudenzio©-Capo dei DISTURBATI

      Faro’ in modo di arrivare comunque secondo in campionato #ADL

  • Sono stato in questi giorni a bologna e vi posso assicurare che da pugliese mi squadravano dalla testa ai piedi …. Il nordico si sente superiore verso il sudista a prescindere, anche se egli stesso ha spesso origini a sud del Tevere …. purtroppo l’odio ed il luogo comune si sono irrimediabilmente sovrapposti, solo il denaro e gli interessi superano questo ostracismo (pecunia non olet) …. peggiore é la divisione che c’è tra noi meridionali quando invece dovremmo fare fronte comune, usare le nostre grandi capacità ed amare maggiormente la nostra terra

    • AntonioMarano

      A Bologna ci sono più pugliesi che bolognesi.
      Nessuno si sente superiore, ma è solo una questione territoriale e tutti pensano che quello che hanno, che vivono, che producono, sia sempre migliore degli altri. In pratica si chiama “ristrettezza mentale”.
      Io sono napoletano e vivo in provincia. Mi confronto col nuovo territorio e invito tutti a viaggiare, perché l’unico modo per difendersi è conoscere.

  • Marittiello, detto Mary – FNS

    ma quale odio…
    ma faciteme ‘o piacere…
    l’unico termine improprio di una tardiva esternazione del Presidente ha attecchiito subito nelle animelle ignoranti imbibite di provicialismo spiccio
    al di la e al di qua dei fiumi e’ una questione di cultura e di ignoranza
    nella stessa Napoli ci sobo contrapposizioni pesanti tra quelli della City e quelli che saranno sempre considerati ca-fune mmano nonostante il passare dei secoli
    w la polenta e a pizza ca pummarola
    w Napoli dai cento campanili
    w la pasta e fagioli universale…
    ma…. faciteme o piacere
    forza Napoli sempre
    le affermazioni azzurre provocano intossicazioni a macchia di leopardo ?
    ma che se crerevano ca ch’era ?