Condivisioni 1

NAPOLI – Alle porte del rush finale della stagione, è già tempo di mercato e il Napoli sta cercando una punta di primissimo livello per la prossima stagione. Era questa l’idea di De Laurentiis per il mercato della scorsa estate, e ad un’operazione importante i partenopei ci avevano pensato anche a gennaio e ci stanno già lavorando il presidente insieme a Giuntoli per giugno. La settimana prima degli Europei il Napoli già prevedeva che sarebbe andato via quel tizio innominabile e aveva sondato Morata, c’era stato anche un incontro tra Giuntoli e il suo procuratore, poi lo spagnolo ha detto “no” ed è una fortuna sia andato altrove visto il comportamento vergognoso avuto con il Real al San Paolo. Quindi c’è stata la tentazione Cavani, “incatenato” mani e piedi dallo sceicco a Parigi. A gennaio Adl aveva puntato Muriel, che non se l’è sentita di lasciare Genova nella sessione invernale. Ma il colombiano non è mai uscito dai radar del club partenopeo e sta dimostrando che l’idea del club partenopeo era giusta. Il reparto avanzato del Napoli vede in uscita Pavoletti, che è stato catapultato in azzurro solo per l’impossibilità di arrivare a Muriel. Averlo pagato 18 milioni, se davvero sono queste le cifre, è stato uno sproposito, lo cercano Fiorentina, Sassuolo e Udinese. E’ chiaro che il Napoli non potrà regalarlo e non è da escludere una cessione in prestito. Su Mertens mi arrivano segnali negativi per il rinnovo e, nonostante i grandi numeri di questa annata, forse a 30 anni non è una bestemmia pensare di incassare almeno 40 milioni e reinvestirli sul mercato. Ecco perchè è tornato di moda il nome di Muriel, pallino del presidente De Laurentiis e nome che a Napoli farebbe benissimo. Indiscutibile sul piano tecnico, ora ha trovato anche continuità e l’impressione di Adl (e non solo sua) è che il colombiano possa fare grandi cose in maglia azzurra, magari emulando le gesta del Cavani che arrivò dal Palermo tra gli scetticismi e se ne andò da top player. Il bomber della Samp dice che lo cercano Juve, Milan, Inter e Roma ed è un depistaggio suggerito dal suo entourage per mascherare i contatti in corso con il Napoli. Muriel costa 25 milioni e il Napoli ha una pedina di scambio che piace molto alla Sampdoria: Duvan Zapata, altro nome che potrebbe essere inserito in uno scambio o che potrebbe essere ceduto in caso di offerte congrue dall’estero. Pavoletti e Zapata consentiranno al Napoli di avere le risorse per un grande investimento in attacco e se poi dovesse salutare Mertens, la cifra da impiegare sul mercato potrebbe essere ancor più consistente.  Ma questa è un’altra storia..

Fonte:

Napoli Magazine

  • Dobbiamo puntare Berardi, Kessié e Barreca …….altro che Muriel

    • Umberto

      Questi …bei nomi – che a mio avviso nessuno ti darebbe … anche ammesso e concesso…Ma al posto di chi…????
      A noi servono due terzini di fascia, un vice Callejon… e forse un un vero attaccante da affiancare a Milik … in panchina… STOP.
      Abbiam preso Pavoletti ?..ma…
      o serve per operazioni future… o …ti riprendevi Duvan …pagando all’Udinese qualcosina invece di riprendercelo a giugno… per fine prestito…
      A centrocampo stiamo bene, inutile comprare… a meno che non vuoi prima vendere… il che significa che NON cresceremo davvero MAI… nel. mentre che facciamo crescere i ragazzini…per la loro carriera… ed il portafogli del presidente… tutte cose ottime a patto che si acquisiscano i presupposti consolidati per vincere noi… COSA CHE NON E’ ALLE VISTE.
      I centrali di difesa li abbiamo, anche se dovesse andar via KK (cosa che appare ovvia …altrimenti NON acquisti – forse inutilmente – Maksimovic a 26 milioni…)..

      Qualche accorgimento difensivo sulle palle da fermo (rimesse laterali compreso…) per evitare il gol del Petagna di turno.. NON di Ramos… e tanto allenamento guidato da Sarri… punto.

      • Umberto ti capisco ….. ma io faccio i miei nomi partendo dall’assunto che do per scontata la politica societaria …..