Condivisioni 3

Felice per i tre punti ma arrabbiato, molto arrabbiato, per il gol preso nel finale. Al termine di Napoli-Feyenoord, Maurizio Sarri non nasconde il doppio stato d’animo: “Sono incazzato perché in una competizione come questa una rete presa può fare la differenza: in una partita in cui non hai concesso nulla non mi va giù un gol così. Poi, ovviamente, sono contento per la vittoria, molto importante. Bene i tre davanti, anche per come si sacrificano”.

“Non so se sono il tridente Insigne-Mertens-Callejon sia tra i migliori in Europa – ha continuato Sarri a Premium Sport – ma quei tre stanno facendo cose importanti: hanno grandi doti in fase di realizzazione e aiutano molto la squadra. I tre punti, comunque, mi fanno felice: era importante vincere, specialmente dopo la sconfitta in Ucraina, ma su quel gol concesso nel finale dovevamo fare meglio, mi ha fatto arrabbiare. Penso che il calendario in Italia vada riformato, per il bene del calcio, perché per come è impostato non credo ci siano i presupposti per far rendere al meglio i giocatori. Si parla di pausa per le nazionali, ma non esiste una pausa se in Nazionale si gioca e poi si comprimono tante partite di campionato e coppa con il club in pochissimo tempo. Va trovata una collocazione per le nazionali che non condizioni il calendario dei club.”

Fonte:

sportmediaset

10 COMMENTI

  1. Vedendo varie sintesi mi sembra ingiusto dare a Maksi tutta la colpa del goal incassato. La dormita se l’è fatta anche KK. Peccato. Nessuno dimentica che siamo usciti dalla Champions con 12 punti per differenza reti.

    Dalla sintesi di Man City vs. Shakhtar mi sembra che il punteggio per gli inglesi poteva essere molto più ampio. Trasferta difficile il 17 Ottobre.

  2. Immensa curvA
    grandissimo Sarri
    microscopico ADL
    inguaribilmente quequerissimi i suoi superfans con la pettola rosa griffata bianconero

    applausi a tutti, jucatori e mezzebotte
    anche a Maksimovic, se si cancella l’ultimissimo “orrore”, che auguriamoci non abbia altre conseguenze

    comunque partita a tratti “strana” e Sarri ha ragione ad essere incazzato

  3. Ho visto la pagella…che dire…Se do 7.5 a Reina e 6 ad hamsik non c’è proporzione.Ma hamsik almeno 10 e che cavolo…non fosse altro che è l’amante di qualcuno in redazione di azzurrissmo.

    I voti, se si esclude reina (meritato il 7.5) sono tutti da 5 , per impegno, per scarsezza dell’avversario, per passaggi continuamente sbagliati.

    Se hamsik avesse parato il rigore avrebbe avuto 9 , ma dato che è reina che è sul punto di partenza 7.5…ah, redazione, ah redazione

    Haaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaamisk ammor mio

  4. Partita bruttissima. L’unica cosa buona è aver vinto e nemmeno per i soldi…tanto quello non li spende.
    Comunque sempre forza napoli e mi raccomando ragazzi tutti a studiare inglese..a gennaio sarete interrogati….inglese, inglese…nun c pozz penzà!!!!

    first lesson: the book is on the table

  5. Se questa partita fosse finita in parità avremmo visto fioccare 4 e 5 cjhe sono i veri voti da assegnare per la partita scialba. Ma si sa la vittoria aumenta il voto.
    Ma perchè la gente non ragiona mai con la propria testa???

  6. Regola del TRE rispettata.
    Anche io ieri sera mi sono incavolato come una bestia per il gol preso.
    La colpa è un po’ di tutti, perché hanno cincischiato con il pallone come se fosse un torello di riscaldamento. Vedendoli ero certo che avremmo preso il gol.
    Arbitraggio di pessimo livello.
    Un applauso a Reina è doveroso, però ora calare la concentrazione!

LASCIA UN COMMENTO