Condivisioni 0

Felice per i tre punti ma arrabbiato, molto arrabbiato, per il gol preso nel finale. Al termine di Napoli-Feyenoord, Maurizio Sarri non nasconde il doppio stato d’animo: “Sono incazzato perché in una competizione come questa una rete presa può fare la differenza: in una partita in cui non hai concesso nulla non mi va giù un gol così. Poi, ovviamente, sono contento per la vittoria, molto importante. Bene i tre davanti, anche per come si sacrificano”.

“Non so se sono il tridente Insigne-Mertens-Callejon sia tra i migliori in Europa – ha continuato Sarri a Premium Sport – ma quei tre stanno facendo cose importanti: hanno grandi doti in fase di realizzazione e aiutano molto la squadra. I tre punti, comunque, mi fanno felice: era importante vincere, specialmente dopo la sconfitta in Ucraina, ma su quel gol concesso nel finale dovevamo fare meglio, mi ha fatto arrabbiare. Penso che il calendario in Italia vada riformato, per il bene del calcio, perché per come è impostato non credo ci siano i presupposti per far rendere al meglio i giocatori. Si parla di pausa per le nazionali, ma non esiste una pausa se in Nazionale si gioca e poi si comprimono tante partite di campionato e coppa con il club in pochissimo tempo. Va trovata una collocazione per le nazionali che non condizioni il calendario dei club.”

Fonte:

sportmediaset