Condivisioni 4

Quando gli è stato comunicato che l’aereo che l’avrebbe dovuto portare a Bologna insieme alla squadra, era di piccole dimensioni, Maurizio Sarri non ha esitato a raggiungere la stazione centrale e a salire sul Frecciarossa delle 15. Stavolta – si legge sulla Gazzetta dello Sport – il timore di volare ha avuto il sopravvento sul coraggio che altre volte Sarri aveva dimostrato. L’aereo non è per niente il suo mezzo di viaggio preferito.

42 COMMENTI

  1. Anto’ ti rispondo anche da questa parte
    E chi azz ha mai chiesto i campioni…
    Poi i neo borbonici non colgono nel segno… statalisti lo sono anche loro… se c’è chi se ne importa …io certo no.
    Comprare da DeLa…?
    Magari
    Ma imprenditori non politici affaristi.

  2. Volevo dire qualcosa sul discorso che fa qualcuno sui cinesi di Milano. Ebbene per qualcuno sono pezzottati, non fanno dei grandissimi investimenti come lo sceicco del Psg.
    Vero però volevo ricordare che a prescindere da questo per rilevare l’Inter e Milan si sono pure dovuti accollare milioni e milioni di debiti oltre al costo delle rispettive società.
    Invece Adl a costo zero senza nessun debito aspettando il nostro fallimento in tribunale.

  3. Pure Lotito per quanto tirchio continua a portare avanti la Lazio in un mare di debiti.
    Eppure se vai a guardare ha vinto quanto noi.
    Noi invece con le casse piene e senza un euro di debito quando vanno al mercato sembriamo na band e muort e famm con le pezze al c..

  4. I campioni che Aurelio non ha potuto acquistare per non compromettere il bilancio
    Karnezis 0.8mln
    Widmer 0.5
    Kevin Lasagna 0.5

  5. Ma a voi un Borca Valero a meno di sei milioni (anche se solo per un’ora ogni partita e mezza ) tra Diawara ed Hamsik
    Vi avrebbe fatto schifo…?

    Intanto avremmo indebolito … l’Inter.

  6. Dall’Inghilterra – Per il futuro il West Ham pensa a Sarri: la cifra della clausola rescissoria è nei parametri…………… il grande West Ham

  7. Unico motivo per cui il city andava ricordato negli ultimi 30-40 anni prima dello sceicco. Era per un film in cui un bambino con gli scarpini magici sceglieva di andare a giocare col City anziché nello United. Seriamente parliamo di una squadra che prima dello sceicco giocava con Bianchi e Corradi davanti

  8. Il Napoli doveva acquistare:
    1 terzino dx
    1 terzino sx
    1 difensore centrale
    1 interno di centrocampo

    E se proprio volevono strafare un grande attaccante centrale.

    Da cedere erano:
    Maggio Strinic Maksimovic Tonelli Jorginho Pavoletti Zapata.
    Altro che squadra non migliorabile!

    Mo’ aspetto lo scudetto vediamo. Voglio proprio vedere.
    In caso contrario ci facciamo 2 risate a cuoll e Pappa Boys. Le solite.

    • Su Jorginho non dico niente che e’ meglio. Ma che stai a di’.
      Strinic non mi dispiaceva, se voleva giocare titolare la risposta era metterlo titolare.
      Zapata, non ne parliamo. Un giocatore che sta entrando nel picco della sua carriera, regalato.

  9. Giustamente, il concetto staimo bene così si riferisce al fatto che Dela gli voleva prendere i “purpiteilli” ( e non mi dite che non è così viste i rinnovi di Sepe, Maggio e Gaiccherini). Allora è chiaro che Sarri dice: Siamo difficlmente migliorabili

    • E cosa dovrebbe fare la Juve che vince da 6 anni?
      Vivere di rendita per altri 6?
      Eppure nonostante tutto ogni anno cercano di migliorare.
      Perfino il Real Madrid, il Barcellona, il Bayern lo fanno.
      A Napoli invece vogliono far passare la Perla che attraverso l’immobilismo ci siamo migliorati.
      Branco di pecoroni!

  10. Sul difficilmente migliorabili… ho idea diversa da quella corrente.
    Certo se vuoi prendere meglio di Mertens, Insigne ed Hamsik… o trovi il fuoriclasse a 19 anni… che nessuno ha individuato prima… oppure è con le tasche non solo di DELA, ma oggi in Italia da tutti, non fattibile.

    Ma siamo convinti che sia così…?
    Io proprio no.
    Equipariamo ai due piccoletti tutti i titolari, compreso Hysaj ed il NON rinnovante algerino… di sicuro avere di meglio costa… ma dello stesso tipo…pure costa..?
    Certo…
    Ma di meglio rispetto alle seconde linee, se non in Italia qualcuno possibile lo trovi, se per le tasche di DELA costano anche questi …ci spieghiamo perché gli abbonati sono meno di seimila…
    Borja Valero a 5 milioni ( o profili simili) sono la prova provata che il di più DELA non lo farà mai.
    E questo fatto MAI giustificabile …mai, ora è cosa divenuto insopportabile…

    Specie quando fai operazioni perfino più costose per legittimamente aggirare il fisco, ovvero la tasca in entrata dello stesso pantalone che spesso, a fondo perduto con i suoi regali ti finanzia il cinema… (con la scusa che altrimenti non si farebbero i film… che essendo scadenti… dopo le mode nessuno va a vedere).

    Se torniamo a quel poco possibile che DELA NON fa.., faccio notare come Sarri dopo pochi mesi dal suo arrivo… e già vincitore del girone di andata… dopo mancata campagna acquisti di quel gennaio disse: il Presidente NON ha voluto cambiare obiettivo (ufficialmente l’obiettivo della precedente estate era…”vediamo come va… e poi vedremo…” come il portavoce della società poche settimane dopo ebbe a dire).

    Eppure Sarri era da un triennio quasi un allenatore di serie A…
    Eppure Sarri… qualche riunione molteplice, senon altro per stipulare il primo contratto lo aveva fatto…
    Eppure Sarri sa meglio di tutti gli altri che col suo gioco…. di solito i nuovi NON trovano posto immediatamente….
    EPPURE già allora si poteva migliorare…

    FIGURIAMOCI se NON lo si poteva ora…
    Tanto più che ai massimi livelli, la differenza la fanno i particolari…
    LA MANCATA VOLONTÀ ANCHE NEI PARTICOLARI… quando stai oramai quasi sul traguardo…

    E ma che volete… NON siamo favoriti.
    Certo con DELA mai!
    Questo spiega anche il numero degli abbonati.
    A Napoli abbonati in numero inferiore ai seimila….non lo si spiega diversamente:
    Non c’è costo meno conveniente… non c’è altra circostanza…
    non c’è disagio dello stadio, dei ce,ss,i …dei pargheggi, delle strade, del traffico e dei treni super pieni…che tengano.
    La cosa di per se’ non appare grave, tanto al di là del risultato… ed a maggior ragione col gioco di Sarri, il botteghino partita per partita riceverà il suo secondo le giuste aspettative…
    ma nonostante le apparenze.. e DELA non può NON saperlo… la faccenda riguarda la fidelizzazione di un cliente …fedele di suo… che gli volta le spalle, giustamente.
    La cosa è molto grave e fossi nella società non la sottovaluterei: le corde, pure le cime dei marinai, se spezzan.

LASCIA UN COMMENTO