5 Condivisioni

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Umberto Chiariello, giornalista, con il suo EditoNuovo: “Dobbiamo partire da un presupposto: la sfida di San Siro ha detto molte cose, ma non tutte. C’è tanta esagerazione nel calcio italiano, adesso si dice che il campionato italiano sia già finito, che la Juve si sta sarrizzando e con i grandi campioni, non ce n’è più per nessuno. In teoria è vero. Nel campionato italiano ci sono 10 paperoni, superano i 6 milioni netti all’anno. Di questi, uno ce l’ha il Napoli, che pur di mantenere Koulibaly l’ha riempito di soldi. Uno ce l’ha l’Inter, il buttafuori Lukaku e l’altro è Gigione Donnarumma che grazie a Raiola, ha avuto un ingaggio mostruoso. Gli altri sono tutti della Juventus e questo da la misura del valore della rosa juventina, addirittura qualcuno non è nella lista Champions. Questa distanza tra Inter e Juve che sembra siderale, potrebbe essere molto meno. L’importante è restare agganciati al treno che vale per l’Inter, ma per il confuso, asfittico e che non segna più Napoli, ma è lo stesso che 21 giorni fa ha mostrato di esserci ai campioni d’Europa”.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.