1 Condivisioni

In un’intervista ai microfoni di Sky Sport l’ex allenatore del Napoli Carlo Ancelotti ricorda la sua esperienza alle pendici del Vesuvio e attua un paragone tra la Serie A e la Premier League. Secondo il mister di Reggiolo in Italia c’è ancora troppa pressione e violenza, mentre in Inghilterra la situazione è cambiata rispetto al passato. L’atmosfera che si percepisce in Premier è totalmente diversa e i tifosi che vanno allo stadio sono più rispettosi.

Ancelotti: “Al Napoli bella esperienza, in Italia c’è ancora troppa pressione”

“Allenare in Premier League è più divertente, senza dubbio. C’è meno pressione dai parte dei tifosi e l’atmosfera in Inghilterra è migliore. Sono tornato dopo nove anni e non è cambiato molto. La pressione è la stessa e con i tifosi c’è molta violenza. Il calcio italiano sta provando a cambiare ma non è facile cambiare la cultura di un paese dove ci sono ancora violenze e aggressioni. Qui in Inghilterra la gente allo stadio, e non solo allo stadio, è più rispettosa.

Prima di tutto volevo tornare in Italia, dopo aver lasciato il Bayern Monaco. Ho avuto un’esperienza al Napoli ed è stata una bella esperienza lì, ma se dovessi scegliere un campionato, sarei voluto tornare in Premier League per l’atmosfera che senti. Il fatto che abbia avuto l’opportunità di firmare con l’Everton è stata davvero importante: è un club con una storia ed una tradizione fantastica”. Gonfialarete

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.