1 Condivisioni

Ivan Zazzaroni, giornalistaed opinionista RAI, conduttore di trasmissioni radiotelevisive e direttore del Corriere dello Sport-Stadio, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Marte Sport Live, programma di approfondimento sui temi caldi in casa partenopea – e non solo – in onda sulle frequenze di Radio Marte. Queste le sue considerazioni sul mercato del club azzurro e i possibili movimenti in entrata in vista della stagione di Serie A 20219/2020:La Juventus si sta comportando da ‘piovra’ con il Napoli sulla questione Mauro Icardi? Non è una novità, lo ha sempre fatto anche Luciano Moggi. Semmai, da capire se le altre società abbiano la forza per superare questo tipo di blocco. Tutto qui. Si chiama concorrenza, è quasi della scuola Moggi, che però era più furbo e agiva in maniera più sotterranea, mentre Fabio Paratici mette i piedi un po’ ovunque. La rottura con Beppe Marotta non ha giovato alla Juventus”.

Zazzaroni ha poi aggiunto: “Ci sono ancora dieci giorni e due giornate di campionato, la prossima settimana sarà decisiva per il caso Icardi. Vediamo se si riuscirà a convincere il giocatore a venire a Napoli. Icardi deve decidere cosa vuole fare nella sua vita: se tornare a giocare o se insistere in una battaglia inutile con l’Inter. Steven Zhang non lo vuole più, è una battaglia sfinente. Che resti fermo mi sembra uno spreco non indifferente. Se non arriva Icardi, De Laurentiis al Napoli porta Fernando Llorente: è comunque una buona base. La Juventus? Maurizio Sarri chiede pazienza, specie all’inizio: resta da capire come la squadra assorbirà i suoi dettami e con quale rapidità riuscirà a farlo”. AreaNapoli

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.