Condivisioni 0

Maurizio Sarri, allenatore del Napoli, ha parlato a Premium Sport e in Press Conference dopo la sconfitta con lo Shakhtar. Ecco quanto evidenziato da “Napoli Magazine”: ‘”E’ mancato il gioco, perche’ abbiamo avuto un approccio alla partita non giusto. In campionato siamo riusciti a rimediare, a questi livelli diventa piu’ difficile. Dopo 20 minuti scadenti, abbiamo reagito piu’ di nervi che di logica. Sbagliando gli approcci, ci mettiamo a grande rischio. Non hanno creato tantissime palle gol, ma ci hanno messo in difficolta’. Dovevamo tenerli nella loro meta’ campo. Mertens? E’ uno scattista, cerchiamo di preservarlo, veniva da una partita dispendiosa e lo abbiamo fatto riposare. Una parte del match l’avrebbe giocata sicuramente. Per noi e’ importante anche a gara in corso. Difficile rinunciare a Mertens, ma ogni tanto bisogna farlo. Il play off e’ stato molto dispendioso dal punto di vista mentale, forse eravamo un po’ appagati. Hamsik non è in un momento brillantissimo, succede a tutti i giocatori, l’ho visto meglio rispetto alle gare precedenti. In questo momento e’ giusto dare qualcosa a Marek, perche’ ci ripaghera’ sicuramente. E’ giusto insistere su Hamsik. La quotidianita’ degli allenamenti per noi non esiste, passiamo da un aereo a un lavoro di defaticamento. E’ un appagamento momentaneo da capire e superare. Sappiamo quanto esce affaticato dalle partite Milik. Ha caratteristiche diverse rispetto a Insigne, come tempi di recupero”.

Vota i migliori azzurri di Shakhtar-Napoli. Spunta 3 nomi e clicca

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...