Condivisioni 0

Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa alla vigilia del match di Europa League contro il Salisburgo. Ecco quanto evidenziato da “Napoli Magazine”: “Gara di andata? Non mi è piaciuto che abbiamo concesso opportunità in un momento in cui il risultato era importante per noi. 3-0 è un buon risultato, ma domani pensiamo solo a giocare al meglio delle nostre possibilità e se possibile vincere anche qua. Con i miei giocatori penso solo alla partita per domani, non cambia niente nel nostro atteggiamento, siamo qui per fare il meglio e passare il turno. Gara col Sassuolo? Quando giochi un turno di campionato in mezzo, c’è un calo fisico e mentale, è venuta fuori una partita deludente, ci siamo salvati con un pareggio. Il campo mi sembra molto buono, anche lo stadio, sarà una bella partita, bella atmosfera in uno stadio accogliente, comprensibile lo sfogo di Insigne, si sente addosso molta responsabilità perché è nato a Napoli, è cresciuto qui, gli pesa il fatto che su di lui ci sia un’attenzione diversa rispetto agli altri, ma è la normalità delle cose. Ho cambiato tanto nella partita col Sassuolo, probabilmente i giocatori meno utilizzati non sono in questo periodo al 100%, poi c’è l’aspetto psicologico che ha inciso parecchio. Giocherà chi ha riposato domenica, ovvero Milik, per il compagno di Milik lasciatemi pensare. Siamo contenti del rinnovo di Giuntoli, contenti per la sua riconferma perché prosegue il progetto con questa società, un po’ meno contenti perché le casse della società saranno un po’ vuote e chiedere il rinnovo non è il momento migliore… sto scherzando! Siamo tutti contenti che lui continui il suo matrimonio con questa società. Il Salisburgo pressa molto bene in avanti, sono molto aggressivi nella trequarti, superata questa barriera hai molte opportunità, nella gara di andata ci siamo riusciti. Una palla lunga non è mai una cosa così brutta per me. Non vogliamo cambiare l’atteggiamento avuto nella gara d’andata, il Salisburgo sarà meno prudente, più aggressivo. La nostra squadra ha sempre giocato avendo il controllo del gioco ed è quello che cercheremo di fare, se c’è l’atteggiamento giusto gli interpreti anche quelli che hanno giocato poco possono essere funzionali alla strategia della partita. Nnon ho timori per Chiriches che è molto affidabile, molto bravo, anche Luperto ha sempre mostrato grande affidabilità nelle poche partite in cui ha giocato”.

Elseid Hysaj, terzino del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa alla vigilia del match di Europa League contro il Salisburgo. Ecco quanto evidenziato da “Napoli Magazine”: “E’ un buon risultato quello della gara d’andata, ma sappiamo che il Salisburgo è una buona squadra con giocatori che possono metterci in difficoltà, ma dobbiamo andare in campo domani sereni a fare il nostro gioco che potrà portarci i nostri frutti. Maksimovic e Koulibaly squalificati? Siamo 23-24 in una squadra, se mancano alcuni ci sono altri pronti a dare tutto. E’ da tanto che aspetto il gol, ma non sta succedendo, devo solo pensare a stare calmo, a fare il mio lavoro e poi se arriverà, sarò felicissimo per questo gol. Ho avuto sempre lo stesso allenatore per 6 anni, ma la cosa buona è che è giusto cambiare ogni tanto, ti fa imparare e crescere tanto, spero di crescere ancora di più, ha tanto da darci questo allenatore”.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.