Condivisioni 2

FRANCESCO MONTERVINO, ex capitano del Napoli, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su NapoliMagazine.Com, e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Se alla terza giornata si parla già di campanello d’allarme, sorrido. Se proprio vogliamo esagerare, possiamo dire che questa squadra prende troppi gol, ma non mi meraviglia l’atteggiamento preoccupato dei tifosi, che vivono con grande passione e partecipazione la squadra del cuore. Io non credo che Ancelotti a Genova abbia fatto esperimenti, ma ha preparato la partita pensando a quei calciatori, poi è successo qualcosa di strano che ha compromesso il lavoro fatto in settimana. Ancelotti è il top e sono sicuro che la formazione che metterà in campo contro la Fiorentina sarà la migliore. Sarebbe una follia pensare già oggi a scegliere tra campionato, Champions o un’altra competizione. Il Napoli deve giocare per cercare di arrivare quanto più possibile avanti in tutti e tre i tornei che giocherà, ma con Ancelotti sono sicuro che sarà così. Hamsik è nato come metodista e, se non sbaglio, a Brescia fu acquistato per questo. Poi ha mostrato altre capacità, forse migliori, cambiando ruolo, ma non mi sorprende che il tecnico abbia pensato a lui come regista perché può tranquillamente riuscirci per la testa e i piedi che ha e poi, potrebbe allungargli la carriere di altri due, tre anni. Allan è un ragazzo intelligente, ha capito che Napoli può essere un punto d’arrivo e non una tappa di passaggio e non mi meravigliano le sue parole d’amore nei confronti della città. In questo momento è un giocatore mostruoso per la qualità e quantità mostrate. Io al settore giovanile del Napoli? Assolutamente, anche perché c’è Grava. Gianluca sta facendo cose eccezionali, mettendoci soprattutto la sua faccia e se sta arrivando qualche risultato, il merito è soprattutto suo”.

LASCIA UN COMMENTO