10 Condivisioni

MARIO SCONCERTI, giornalista editorialista del Corriere della Sera, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE LIVE”, trasmissione che approfondisce i temi d’attualità legati al Calcio Napoli, condotta da Antonio Petrazzuolo, in onda il giovedì dalle 21 alle 22 su Napolimagazine.com, e su tutti i canali social di “Napoli Magazine” (Facebook, Twitter, Instagram e Youtube). Ecco quanto dichiarato: “Come è successo oggi per Allegri e a gennaio per Marotta, credo che in questo momento il futuro sia fragile per chiunque, quindi è il momento di divertirsi con le ipotesi, lasciandole tutte intatte e possibili. Dopo cinque anni ricchi di successi, ognuno ha il diritto di annoiarsi dell’altro, tenete presente che la Juventus è cambiata ancora, che sta emergendo la figura di Nedved come uomo società e credo che il Napoli avrà un avversario diverso, non so se più forte ancora, ma sicuramente diverso e valuteremo, in questo caso, la forza e le capacità del ceco. Certamente mantenere lo stesso tipo di assetto tecnico, come il Napoli con Ancelotti, può essere, senza dubbio, un piccolo vantaggio. Icardi se voleva restare così tanto all’Inter, come sento in questo periodo, doveva ricordarselo prima. Non credo in questo momento si parli molto con sincerità anche per stare sempre dentro la trattativa.

Icardi e Koulibaly

Veretout non ti fa fare il salto di qualità, ma nei quattro di centrocampo, due titolari e due riserve, ci sta benissimo, anche perché il francese è un giocatore molto utile, che ha fatto discretamente bene in un’annata, per la Fiorentina, non proprio soddisfacente. Il Napoli, con Milik, che sa fare sia la prima che l’altra punta, avendo al suo fianco un centravanti proprio alla Icardi, può decidere con grande tranquillità per l’attacco. A proposito, Icardi-Milik sarebbe una coppia fortissima, da 50 gol e vi dirò di più, se l’argentino è davvero sul mercato, sono sicuro che il Napoli proverà a prenderlo perché, sono fatti e non parole, De Laurentiis ha già fatto un tentativo. Insigne deve decidere cosa vuol fare per capire se effettivamente rimarrà a Napoli”.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.