6 Condivisioni

Gianni Di Marzio, ex allenatore del Napoli, consulente di mercato e dirigente sportivo, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di TMW Radio, durante la trasmissione Maracanà. Queste le sue considerazioni sui temi del momento del calcio italiano: “Cosa penso di Antonio Conte e Carlo Ancelotti?  Se devo fare un confronto, dico che hanno due personalità diverse, uno è tranquillo e l’altro più determinato e personalità. Altrimenti tatticamente ognuno interpreta alla sua maniera il calcio. Antonio ti sta addosso tutti e 90 i minuti, Ancelotti ti fa rimanere più sereno”.

Di Marzio ha poi aggiunto: “Il mercato del Napoli?  Ancelotti ancora non ha vinto nulla, c’è ancora in mente il calcio di Sarri. Ad oggi ha sempre cambiato pelle il suo Napoli. Ci sono esterni importanti, ma manca un centrocampista d’ordine, che faccia da filtro davanti ai due centrali. Per vincere i campionati, bisogna prendere pochi gol. La prossimo giornata di Serie A? A Firenze può esserci la sorpresa. C’è entusiasmo, Montella ha tanti giocatori nuovi ma anche un Ribery in più, che può essere l’anti-Ronaldo. Mi fido anche di Boateng. La Juve ha una partita difficilissima”.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.