1 Condivisioni

Gianfranco Zola al Corriere dello Sport:

Nella corsa scudetto manca il Napoli, contestato dalla sua gente per i risultati deludenti. «Mi dispiace per questa situazione che si è creata perché ritengo che il Napoli sia fortissimo e giochi anche bene. Vedere che ci sono malumori non mi fa piacere. Mi consola il fatto che Ancelotti sia la persona più adatta a gestire questo tipo di situazioni: è un allenatore di spessore e carisma. Se viene aiutato e supportato, ne verrà fuori».

Ammetterà che la contestazione della tifoseria ai giocatori è stata pesante come il clima che si respira in città. «Dispiace perché a Napoli i calciatori sono considerati i paladini di una città e di una regione. Quando non c’è armonia chi come me ha vissuto la città in momenti migliori sa quello che possono provare i giocatori adesso. Da fuori è difficile dire se sia colpa di questo o di quell’altro, ma spero che il buon senso abbia la meglio. Quel filo che da sempre lega la squadra alla città, e viceversa, va riannodato con i risultati».

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.