1 Condivisioni

Ecco quanto scrive la Gazzetta dello Sport: “L’allenatore non ha tenuto conto dei giorni dell’insubordinazione, di chi s’è messo a capo della rivolta. Lui ha pensato soltanto a restituire alla squadra le motivazioni ed una migliore forma fisica. Ma, per forza di cose, bisognerà arrivare alla resa dei conti. Ed in questo senso, il futuro napoletano di alcuni rivoltosi è fortemente compromesso. Quello di Allan: con l’arrivo di Demme, il mediano brasiliano è finito fuori squadra. Una condizione che lo convincerà ancor di più a cercarsi una nuova sistemazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.